Jawapedia
Advertisement
Jawapedia
12 306
pagine

Il soggetto di questo articolo fa parte del brand "Legends". Il soggetto di questo articolo appare nella Era dell'Ascesa dell'Impero.Il soggetto di questo articolo appare nella Era della Ribellione.

MonMothma Questo articolo riguardante un personaggio è per ora soltanto un abbozzo.

Ampliandolo aiuterai a migliorare la Jawapedia.

AgenKolarHeadshotOP1
Agen Kolar
Info biografiche
Pianeta di origine

Coruscant (Pianeta natale sconosciuto)

Descrizione fisica
Sesso

Maschio

Altezza

1.9 metri

Colore capelli

Neri

Colore occhi

Marroni

Info cronologiche e politiche
Era/e

Era dell'ascesa dell'Impero

Affiliazione/i
Apprendisti

Tan Yuster

Agen Kolar era un membro dell'Ordine Jedi della Repubblica Galattica. Oltre a essere un rappresentante, Kolar era anche un Maestro Jedi Zabrak, un notevole duellante che faceva parte dell'Alto Consiglio Jedi. Lui e Saesee Tiin furono uccisi da Darth Sidious in un duello con le spade laser insieme ai compagni Jedi Kit Fisto e Mace Windu. Questi quattro furono le prime vittime dell'Epurazione Jedi.

Biografia[]

La Vita Giovanile[]

Agen Kolar nacque su Coruscant prima della Crisi Separatista. Fu scoperto come sensibile alla Forza e portato al Tempio Jedi per essere addestrato come Jedi. Presto raggiunse il grado di Maestro Jedi e ottenne un Padawan di nome Tan Yuster.

Battaglia di Geonosis[]

Kolar-Geonosis

Kolar durante la battaglia di Geonosis

Kolar partecipò alla Prima Battaglia di Geonosis, il conflitto che scatenò le Guerre dei Cloni tra la Repubblica Galattica e l'Alleanza Separatista. Fece parte come combattente della squadra d'assalto Jedi messa insieme dal collega dell'Alto Consiglio Jedi Mace Windu per salvare Obi-Wan Kenobi, Anakin Skywalker e Padmé Amidala dall'esecuzione da parte dei Separatisti. Durante la battaglia, il Padawan di Kolar, Tan Yuster, venne sopraffatto dai super droidi da battaglia B2 e ucciso. Il Maestro Jedi recuperò il cristallo kyber blu dalla spada laser del suo apprendista caduto e in seguito lo aggiunse alla sua in segno di omaggio.

La Visione di Yoda[]

Nell'ultimo anno delle Guerre dei Cloni, il Gran Maestro Yoda ebbe una visione della morte di Kolar per mano di Darth Sidious mentre si trovava sul pianeta Dagobah per apprendere i segreti dell'immortalità.

La Discussione nel Consiglio Jedi[]

Nel 19 BBY, Kolar sostituì il collega Zabrak Eeth Koth nell'Alto Consiglio Jedi dopo che Koth fu costretto a dimettersi. Partecipò a molte discussioni importanti, come quando il Cancelliere Supremo Palpatine chiese che Skywalker fosse inserito nel Consiglio. Era presente anche quando Palpatine riferì che il Generale Grievous si stava nascondendo su Utapau e suggerì di inviare il Cavaliere Jedi Anakin Skywalker. Il Consiglio non accettò e mandò invece il Maestro Jedi Obi-Wan Kenobi.

Morte[]

TheDeathofAgenKolar

Kolar mentre viene ucciso da Darth Sidious.

Durante gli ultimi giorni della guerra Kolar fece parte di un'altra squadra riunita da Windu, questa volta per arrestare Palpatine, smascherato in realtà come Darth Sidious, il Signore Oscuro dei Sith. Dei quattro Maestri Jedi inviati ad arrestare il Signore Oscuro, Kolar e Saesee Tiin furono uccisi quasi senza sforzo e furono i primi due a morire nella Purga Jedi. Anche gli altri due Maestri, Kit Fisto e Windu, morirono e Sidious trasformò la Repubblica nell'Impero Galattico, distruggendo l'Ordine Jedi.

Personalità e caratteristiche[]

La personalità impulsiva di Agen Kolar lo portava spesso a lanciarsi in battaglia senza riflettere ed era noto per colpire prima e fare domande dopo. Era anche considerato un membro prezioso del Consiglio Jedi. Windu aveva un'alta opinione delle capacità di combattimento di Kolar, il che lo portò a reclutare lo Zabrak nel tentativo di arrestare il Cancelliere Supremo Palpatine. Sidious, tuttavia, uccise facilmente Kolar e Tiin.

Poteri e abilità[]

Agem Kolar DB

Il Maestro Agen Kolar.

Era un maestro spadaccino dell'Ordine Jedi e le sue abilità con la spada laser erano ampiamente celebrate e rinomate. Kolar era molto sicuro di sé stesso e delle proprie abilità, tanto da pensare di poter sconfiggere chiunque, ma nonostante la sua assoluta sfrontatezza, Darth Sidious riuscì ugualmente ad ucciderlo con un solo colpo ben piazzato.

Equipaggiamento[]

Kolar costruì la sua spada laser in modo da utilizzare un doppio cristallo kyber, permettendo così di accendere la spada laser in due modi diversi: con la sua lama verde o con la lama blu del suo defunto studente Yuster. Durante l'arresto fallito del Cancelliere Kolar decise di utilizzare la lama blu del suo Padawaan. Pensava che sarebbe stato un onore senza precedenti arrestare il Cancelliere con la spada del suo ex-apprendista.

Dietro le quinte[]

Agen Kolar venne creato per la prima volta dal regista di Star Wars George Lucas, che originariamente pensava che Kolar fosse lo stesso personaggio di Eeth Koth in Star Wars: Episodio I - La Minaccia Fantasma. Tuttavia, ci sono diverse differenze tra le caratteristiche fisiche dei personaggi, che Koth aveva e Kolar invece no. Lucasfilm decise quindi di creare un nuovo personaggio da zero: Agen Kolar, introdotto la prima volta per Episodio II - L'Attacco dei Cloni. Apparve poi in Star Wars: Episodio III - La Vendetta dei Sith e comparve in una visione in "Voices", un episodio della serie televisiva animata Star Wars: The Clone Wars. Tuttavia, il modello utilizzato per quella breve scena era il medesimo di Eeth Koth. Agen Kolar fu interpretato da Tux Akindoyeni in entrambi i film.

Advertisement