Jawapedia
Advertisement
Jawapedia
11 727
pagine

Amda Wabo Headshot.png

Amda Wabo : "Lingua Aqualish" Maketh Tua: "Perfavore, piantala di parlare!"

​​​​​Maketh Tua , non capendo ciò che dice Wabo, gli chiede di tacere

Amda Wabo era un maschio Aqualish che lavorava come progettista di armi sul pianeta Garel durante i primi anni del regno dell'Impero Galattico . In un'occasione, ha negoziato un accordo con l'Impero per vendere una grande quantità di Fucili a Ioni Disgregatori T-7, incontrandosi con il Ministro Imperiale Maketh Tua sul pianeta Lothal . I due facevano fatica a dialogare, in quanto i due non condividevano un linguaggio comune e usavano l'ausilio del Droide Protocollare C-3PO come traduttore. Queste incomprensioni furono sfruttate dall'equipaggio dello Spettro per interrompere l'accordo nel tentativo di rubare le armi , e rimuovendo il traduttore della coppia sono stati in grado di fornire i propri servizi di traduzione a Tua e Wabo durante un viaggio da Lothal a Garel.

I ladri riuscirono a indirizzare erroneamente Tua e gli Imperiali nella baia d'attracco sbagliata dello Spazioporto di Garel, mentre caricavano le armi mortali sulla loro stessa nave. Una volta che Wabo e Tua si resero conto di essere stati ingannati, gli Imperiali hanno attaccato l'equipaggio dello Spettro ma non sono stati in grado di impedire loro di rubare le armi. Wabo, a causa di ciò si infuriò con Tua, dicendole che lo aveva imbrogliato. Il Ministro Imperiale, non capendo cosa diceva gli ordinò di tacere.

Biografia

"Perfavore, chiedi al Signor Wabo dove si trova la spedizione"

"Ha detto baia diciasette"

- Maketh Tua e Sabine Wren


Amda Wabo era un Aqualish nativo del pianeta Ando , ma durante i primi anni del regno dell'Impero Galattico lavorò come progettista di armi sul pianeta Garel .  Circa quattordici anni dopo la fondazione dell'Impero,Wabo agì come rappresentante di Garel nel negoziare un accordo per vendere una grande quantità di Fucili a Ioni Disgregatori T-7 sperimentaliagli Imperiali , armi che erano illegali secondo la legge Imperiale. Nonostante ciò, l'Impero voleva metterci le mani sopra, perché erano estremamente letali e sarebbero stati utili nel tentativo di fermare la Ribellione. L'Aqualish accettò di incontrarsi con il Ministro Imperiale Maketh Tua sul vicino pianeta Lothal. Tua, tuttavia, non capendo cosa dicesse Wabo chiese in prestito al Senatore Bail Organa di Alderaan il Droide Protocollare C-3PO , e la sua controparte, il Droide Astromeccanico  R2-D2 .


Droids in Distress.png

A seguito della riunione, la comitiva Imperiale salì a bordo della navetta Star Commuter 2000 ST-45 , che da Lothal li avrebbe portati su Garel. I Ribelli di Lothal, aprofittarono della situazione per rubare le armi che Wabo doveva all'Impero e consegnarle a Cikatro Vizago , che li avrebbe ripagati. C1-1OP finse di litigare con Ezra Bridger, uno dei Ribelli, e poi attaccò R2-D2. A causa dei litigi, il pilota della nave, il Droide RX-24, ordinò a tutti i Droidi di recarsi nella parte posteriore della navetta. Ciò rese impossibile a Tua qualsiasi modo di concepire il linguaggio di Wabo, che però continuava a parlarle. Garazeb Orellios, uno dei Ribelli, offrì Sabine Wren , come traduttrice. La Mandaloriana  disse di essere al Livello 5 dell'Accademia Imperiale , inoltre capiva la lingua Aqualish. Il Ministro Tua allora le chiese di farsi dire da Wabo in che baia si trovasse la merce, e Sabine,mentendo rispose diciasette. In realtà lei aveva capito benissimo e sapeva dove andare, nella baia 7. 


Una volta giunti su Garel, Tua e gli Stromtrooper si diressero verso la Baia 17. Wabo non capiva il perché, così una volta giunti alla baia 17 iniziò a lamentarsi. 

  • Maketh Tua: "Dove sono i miei disgregatori?"
  • R2-D2: "Tweet"
  • C-3PO: Sì, ha detto disgregatori. Ora zitto."
  • Amda Wabo: [Lingua Aqualish]
  • C-3PO: "A quanto pare il carico è nella baia sette, quindi Amda Wabo si domanda perchè siamo qui."
  • Maketh Tua: "Quella ragazza mi ha detto diciasette."
  • C-3PO: "In Aqualish , un'interprete può facilmente confondere sette con diciasette , se si tratta di  una dilettante."
  • Maketh Tua: "Beh , non c'è tempo da perdere .Accompagnateci alla baia sette..."

Senza un traduttore, gli Imperiali non capivano ciò che Wabo diceva. Quando Maketh Tua gli ordinò di stare zitto si spaventò, ma poco dopo estrasse un blaster minacciando gli Imperiali che a suo dire, avevano rubato la sua merce e lo avevano ingannato, ma Tua lo convinse a deporlo. Alla fine i Ribelli di Lothal, dopo uno scontro con l'Agente Kallus, distrussero i disegregatori.

Personalità e tratti

Amda Wabo aveva la pelle, i capelli e gli occhi di colore marrone. Era alto 1,67 m e quando si incontrò con Maketh Tua pesava 80 kg. Wabo era sempre prudente, dato che il suo lavoro lo esponeva a molti individui pericolosi. Wabo riteneva anche Tua pericolosa, perché non lo capiva e continuava a ripeteglierlo, motivo che lo spinse a pensare che volesse ingannarlo. Per incontrarla avrebbe voluto avere delle Guardie del Corpo Droidi, ma accettò di incontrarsi con lei senza Stormtrooper. Quelli li incontrò in seguito nello Spazioporto di Garel. 

Pensando che Tua l'avesse ingannato estrasse il suo blaster contro di lei, ed avrebbe potuto sconfiggerla facilmente, ma poi, temendo l'Impero e quella donna imperativa lo ritrasse. Quando Maketh Tua gli ordinò di tacere si spaventò molto. Wabo sapeva parlare solo la lingua Aqualish , e non comprendeva il Basic

Dietro le quinte

Amda Wabo apparve nel primo episodio di Star Wars Rebels , "Droids in Distress ", in cui venne doppiato da Steve Blum