FANDOM


Icona-consultabile Questo è un articolo consultabile della Javapedia.

TOR logo Questo articolo fa parte del Progetto The Old Republic.

Creando le pagine del progetto aiuterai a migliorare Javapedia.

Eras-legends30px-Era-vreArticoloCompleto

Brontes
Brontes
Info biografiche
Morto/a

3640 BBY, Oricon

Descrizione fisica
Specie

Umana

Sesso

Femmina

Info cronologiche e politiche
Era/e

Era della Vecchia Repubblica

Affiliazione/i
"La scienza. La tecnologia. La Forza. La vita. Tutto può essere voltato a nostro vantaggio"
―Il Maestro del Terrore Brontes.[src]

Brontes, conosciuta anche come "Architetto del Terrore", era una Sith femmina Umana che faceva parte dei Maestri del Terrore. Visse gran parte della storia dell'Impero Sith, e i suoi studi sulla natura e sugli Artefatti Sith portarono l'Impero ad espandersi in una vicina tomba all'interno del Tempio Oscuro poco dopo l'arrivo delle forze imperiali su Dromund Kaas nel 4980 BBY[1]. Brontes non impugnava una spada laser, ma usava invece la sua maestria nel lato oscuro della Forza per sconfiggere i suoi nemici.

Nel 3640 BBY, in seguito alla morte di uno dei Maestri del Terrore, Styrak, Brontes e gli altri superstiti si ritirarono sul pianeta Oricon, dove furono attaccati dalle forze repubblicane e imperiali. Resistendo ai primi attacchi, i Maestri concentrarono le loro forze migliori nella Fortezza del Terrore, e a capo di queste fu messa Brontes. Quando un gruppo di eroi fece breccia nella Fortezza e sconfisse tutte le difese, Brontes tentò di fermarli ricorrendo ai suoi numerosi e pericolosi tentacoli. Il gruppo riuscì comunque ad ucciderla[2], e proseguì la conquista di Oricon attaccando il Palazzo del Terrore.[3]

Dietro le quinte

Brontes compare nel videogioco Star Wars: The Old Republic come ultimo boss dell'Operation Dread Fortress.

Comparse

Note

  1. SWTOR mini Star Wars: The Old Republic—Voce del Codex: "Dread Master Brontes"
  2. SWTOR mini Star Wars: The Old Republic—Operation: "Dread Fortress"
  3. SWTOR mini Star Wars: The Old Republic—Operation: "Dread Palace"
I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.