FANDOM


Icona-consultabile Questo è un articolo consultabile della Javapedia.

Eras-legends30px-Era-imp30px-Era-rib 30px-Era-nre 30px-Era-noj 30px-Era-leg

Swettyh
Caccia TIE
Informazioni di produzione
Costruttore

Sienar Fleet Systems

Modello

Caccia stellare a motori ionici gemelli

Classe

Caccia stellare

Specifiche tecniche
Lunghezza

6,3 metri

Accelerazione massima

4.100 giri

Massima velocità (atmosfera)

1.200 km/h

Motore/i

Motori ionici gemelli P-s4 SFS 2 motori ionici di manovra P-w401 SFS

Iperguida

Assente

Scudi

Assente(disponibile su richiesta)

Scafo

Lega di titanio

Sistemi sensori

TAG multiraggio S-c3.8 SFS

Sistemi di puntamento

Computer di mira T-s8 SFS

Armamento

2 cannoni laser L-s1 SFS

Equipaggio

1 pilota

Passeggeri

Nessuno

Capacità di carico

65 kg

Autonomia

2 giorni

Sistemi comunicativi

Ricetrasmittente subspaziale AE-35 Segnalatore di emergenza

Usi
Ruolo/i

Caccia multiuso da superiorità spaziale

Era/e
Affiliazione/i

I caccia stellari TIE/LN, conosciuti semplicemente come caccia TIE,  erano astronavi dell'Impero Galattico usati dalla Marina Imperiale.

Caratteristiche

Non erano molto resistenti ma la potenza di fuoco era abbastanza buona. Era privo di scudi e quindi bastavano poche raffiche di laser per distruggere l'intero caccia. I TIE erano inoltre privi di motori iperspaziali, il che li rendeva completamente dipendenti da navi capitali e trasporti della flotta, ma in compenso avevano un ottimo motore subluce che dava loro una buona agilità in combattimento.

A causa di questi difetti i caccia TIE venivano impiegati solo in grossi squadroni che davano loro la forza del numero.

I loro piloti erano spesso chiamati "carne da macello": gli unici degni di nota sono il Generale Maarek Stele, l'asso degli assi dell'Impero, che col suo piccolo caccia ottenne molti più successi di molti suoi avversari dell'Alleanza Ribelle, e il Generale Soontir Fel, il leggendario comandante del 181esimo Stormo.

Il Caccia TIE venne in seguito potenziato, introducendo, oltre alla ottima coppia di cannoni laser, un piccolo lanciamissili opzionale a concussione. Vennero poi costruite delle varianti sulla base di questo modello: il TIE Interceptor, il TIE Bomber, il TIE Advanced X-1 (usato personalmente da Darth Fener per difendere la prima Morte Nera), il TIE Avenger (primo dei TIE ad essere equipaggiato di scudi deflettori e motori iperspaziali) il Difensore TIE, pesantemente armato e in grado di sopravanzare ogni caccia ribelle. Vennero anche costruite versioni sperimentali: il TIE ricognitore per il lungo raggio, il TIE invisibile (Caccia T-38), TIE Lanciafiamme per attachi planetari e altri.

I Caccia TIE erano prodotti in fabbriche con alto livello di protezione da parte dell'Impero. Una delle prime e più importanti di queste fabbriche venne costruita nell'orbita bassa di Nar Shaddaa.

Storia

I Caccia TIE vennero testati la prima volta durante la Seconda Battaglia di Kashyyyk.

Furono usati in quasi tutte le battaglie navali dell'Impero, come ad esempio quelle di Endor e di Yavin.

Altre lingue
I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.