Jawapedia
Advertisement
Jawapedia
12 307
pagine

Il soggetto di questo articolo fa parte del brand "Legends". Il soggetto di questo articolo appare nella Era della Vecchia Repubblica.

Darth Malak
Darth Malak
Info biografiche
Pianeta di origine

Quelii

Morte

3.956 BBY, Star Forge

Descrizione fisica
Sesso

Maschio

Altezza

2 metri

Colore capelli

Niente, prima Neri

Colore occhi

Azzurri, grigi (lato oscuro)

Info cronologiche e politiche
Affiliazione/i
Malak prima

Malak prima di aver la mandibola tagliata.

Darth Malak era un maschio Umano nato su Quelii che prese il mantello di Signore Oscuro dei Sith durante la Guerra Civile Jedi.

Storia[]

Prima di prendere il nome di Malak, Alek Squinquargesimus, soprannominato Squint, era un Cavaliere Jedi di grande fama ed un comandante militare.

Nella sua infanzia, venne trovato dagli Jedi e portato a Coruscant per essere addestrato, dove fece amicizia con quello che diventò il suo migliore amico, Revan.

Guerre Mandaloriane[]

Ormai giovani e promettenti cavalieri Jedi, Revan e Malak vedendo l'inazione del Consiglio Jedi di fermare l'invasione dei Mandaloriani dei mondi della Repubblica, decisero di agire, anche se ebbero difficoltà nel raccogliere alleati in quanto molti Jedi seguirono la volontà del consiglio, che aveva deciso di stare neutrale dopo la sanguinosa guerra contro Exar Kun.

Tuttavia, con l'invasione e l'eccidio dei Cathar, Revan mostrò ai Jedi della brutalità dei Mandaloriani, e molti Jedi, Padawan, Cavalieri Jedi e Maestri Jedi si unirono al conflitto.

Alek seguì il suo amico Revan, e fu vitale nelle battaglie a terra in cui dirigeva le forze Repubblicane, mentre Revan fu la mente strategica che costrinse i Mandaloriani ad arretrare.

Durante le Guerre Mandaloriane, Alek guadagnò una reputazione come guerriero testardo che si sarebbe precipitato nel pericolo in modo spericolato. Si mostrò amico al Padawan Zayne Carrick, che assistette nell'abbattere l'Accordo Jedi poco prima di prendere il nome di Malak.

Fine della guerra e ricerca della Star Forge[]

Col passare del conflitto Malak si avvicinò sempre di più al Lato Oscuro, così come Revan, su Malachor V, trovando un'accademia Sith appartenente alla fazione dei Veri Sith che era creduta distrutta dalla grande guerra iperspaziale, capì che un'invasione era imminente ed che la Repubblica fosse spacciata.

Così Revan decise di diffondere segretamente la via dei Sith tra i suoi ranghi, e prese il suo migliore amico Malak come apprendista.

Durante la battaglia finale delle Guerre Mandaloriane su Malachor V, usando il generatore di masse oscure, Revan corruppe i suoi soldati e i Jedi alleati alla sua causa, mentre quelli non leali o considerati non affidabili vennero mandati nelle prime linee, dove perirono o vennero devastati dalla ferita nella forza creatasi.

Nel suo ruolo di apprendista scelto di Revan, Darth Malak aiutò il suo Maestro a scovare le Mappe Stellari, congegni che conducevano alla Star Forge, una superarma antica costruita dai Rakata.

Guerra Civile e tradimento[]

Un anno dopo la loro sparizione dallo spazio conosciuto della Repubblica, tornarono e dichiararono guerra alla stessa, determinati a conquistarla.

Nel suo ruolo di apprendista, Malak cominciò, a differenza di Revan, a perdersi completamente nel Lato Oscuro, l'amicizia che lo legava con Revan diventò lealtà ma allo stesso tempo cominciò a risentire il suo maestro, perché credeva che fosse troppo "morbido".

300px-DarthRevan DarthMalak EGF

Darth Revan e Darth Malak, un tempo eroi riveriti dalla Repubblica, divennero i suoi conquistatori.

Nel giro di due anni, i due conquistarono circa un terzo dello spazio sconosciuto e ogni giorno nuovi mondi caddero sotto il loro controllo.

Circa un mese prima che Malak tradì Darth Revan, Malak lo accusò di essere immeritevole del titolo diSignore Oscuro per via del metodo di conquista di Revan, allora fecero un duello sulla nave Ammiraglia di Revan, e Malak, visto che perse, ricevette come "punizione" il taglio dell'intera mascella da parte di Revan, costringendolo ad indossare una grande protesi metallica che copriva la parte inferiore del volto e impianti vocali per poter parlare.

Poco dopo, durante una piccola battaglia con la Repubblica che fu una trappola orchestrata dal consiglio Jedi per catturare o eliminare Revan, partecipò anche la Padawan Bastila Shan.

Durante il duello tra Darth Revan e i Jedi, Malak tradì il suo Maestro, ordinando ai cannoni del Leviathan di sparare sull'ammiraglia di Revan. Convinto che il suo vecchio Maestro fosse morto, Malak usurpò il suo mantello e gorvernò i Sith incontestato, conquistando brutalmente territori dopo territoiri.

Prese anche un proprio apprendista, un ex Jedi di nome Darth Bandon.

Il ritorno di Revan e la caduta[]

Non sarebbe passato molto tempo prima che il nuovo Signore Oscuro dei Sith sbagliasse; l'anno successivo, intercettò la Jedi Bastila Shan ed un Revan affetto da amnesia. Dopo aver rivelato al suo vecchio maestro che era in realtà l'ex Signore Oscuro, Malak e Revan duellarono, ma Bastila si sacrificò così che lui ed il suo compagno potessero scappare.

Il Signore dei Sith corrose Shan, che una volta aveva considerato una minaccia, alla fine divenne la sua apprendista, rimpiazzando il defunto Darth Bandon, che Revan ed i suoi compagni avevano precedentemente ucciso. Ora assistito dalla sua meditazione da battaglia per i Sith, Malak considerava il suo Impero Sith invincibile.

Però, quando la flotta della Repubblica attaccò la Star Forge sopra Rakata Prime, un redento Revan abbordò la superarma e si confrontò con Malak in un duello con la spada laser che ebbe come risultato la sconfitta del Signore Oscuro.

Con ciò, il suo regno come Signore Oscuro terminò, e la Repubblica fu vittoriosa.

Apparso in[]

  • Star Wars: Galaxy of Heroes
  • "Shadows and Light" — Star Wars Tales 23 (Vision to Duron Qel-Droma)
  • Knights of the Old Republic 0 (First identified as Squint)
  • Knights of the Old Republic 6
  • Knights of the Old Republic 8
  • Knights of the Old Republic 10 (First identified as Alek)
  • Knights of the Old Republic 13 (Mentioned only)
  • Knights of the Old Republic 14 (Mentioned only)
  • Knights of the Old Republic 15
  • Knights of the Old Republic 19
  • Knights of the Old Republic 20
  • Knights of the Old Republic 21
  • Knights of the Old Republic 22
  • Knights of the Old Republic 23
  • Knights of the Old Republic 28
  • Knights of the Old Republic 29 (Mentioned only)
  • Knights of the Old Republic 31
  • Knights of the Old Republic 34 (Indirect mention only)
  • Knights of the Old Republic 35 (Mentioned only)
  • Knights of the Old Republic 37 (Mentioned only)
  • Knights of the Old Republic 40 (Vision to Jarael)
  • Knights of the Old Republic 42
  • Knights of the Old Republic 46 (Mentioned only)
  • Knights of the Old Republic 47
  • Knights of the Old Republic 48
  • Knights of the Old Republic 49 (Mentioned only)
  • "Iridonian Darkness" (original article link) on Wizards.com (content now obsolete; backup link) (Mentioned only)
  • Knights of the Old Republic: Opportunities (Solo menzionato)
  • Star Wars: Knights of the Old Republic (Prima apparizione)
  • The Old Republic: Revan (In flashback(s))
  • The Old Republic: Revan audiobook (In flashback(s))
  • Star Wars: Knights of the Old Republic II: The Sith Lords (Vision to Meetra Surik)
  • Timeline 1: Treaty of Coruscant on The Old Republic's official website(Appears in hologram)
  • Timeline 8: The Jedi Civil War on The Old Republic's official website (Appears in hologram)
  • Timeline 9: The Mandalorian Wars on The Old Republic's official website (Appears in hologram)
  • Timeline 10: The Exar Kun War on The Old Republic's official website (Appears in hologram)
  • Star Wars: The Old Republic (Mentioned only)
  • Star Wars: The Old Republic Cartel Market (Outfit)
  • Star Wars: The Old Republic: Shadow of Revan (Mentioned only)
  • Knight Errant (Mentioned only)
  • Darth Bane: Path of Destruction (Mentioned only)
  • Darth Bane: Path of Destruction audiobook (Mentioned only)
  • Darth Plagueis (Mentioned only)
  • Darth Plagueis audiobook (Mentioned only)
  • Star Wars: The Wrath of Darth Maul (Mentioned only)
  • Scoundrels (Mentioned only)
  • Scoundrels audiobook (Mentioned only)
Advertisement