FANDOM


Icona-consultabile Questo è un articolo consultabile della Javapedia.

Eras-legends30px-Era-imp30px-Era-rib

Desolator
nome
Info produzione
Costruttore

Cantieri Navali Kuat

Linea di produzione

Star Destroyer classe Imperial

Classe

Star Destroyer

Specifiche tecniche
Veicoli
Passeggeri

Assaltatori

Uso
Ruolo/i

Nave Ammiraglia

Era/e
Distrutta

1 ABY

Presente in battaglie/eventi

Battaglia di Yag'Dhul

Affiliazione

Impero Galattico

Comandante/i
"Lo Star Destroyer imperiale Desolator è andato perduto nello spazio oggi, a causa della collisione con la stella vagante G-138."
―Bollettino delle notizie imperiale.[src]

Il Desolator era uno Star Destroyer classe Imperial che servì come nave ammiraglia dell'ammiraglio Grendreef durante la Guerra Civile Galattica.

Storia

"Visiteremo personalmente questo pianeta ribelle: non c'è bisogno che il resto della Marina ne sappia fino a quando non sarà terminato il lavoro."
―Ammiraglio Grendreef[src]

Nel 5 BBY il Desolator attaccò e distrusse una stazione spaziale, presidiata dagli insorti su Yag'Dhul. Una base lunare di contrabbandieri che stava osservato la battaglia finì nella linea di fuoco e venne distrutta anch'essa. Durante la Guerra Civile Galattica era il fiore all'occhiello dell'ammiraglio Grendreef e pattugliava la regione della Grande Lancia e organizzava le sue ronde dal pianeta Kirtarkin. Quando l'Impero stabilì una base navale segreta sul pianeta di Miser nel Sistema Bespin, il Desolator fu assegnato alla sua protezione.

Dopo che un gruppo di esploratori dei Corpi di Esplorazione Imperiali aveva trovato il mondo sicuro ribelle Isis e ne era fuggito con la Fregata DP20 Handree, gli agenti impostarono una rotta veloce per Miser. Tuttavia, un gruppo di ribelli riuscì a sgattaiolare a bordo della Handree prima che gli imperiali potessero scappare. Una volta che fregata aveva lasciato l'iperspazio, fu catturato da Grendreef e dal Desolator, mentre gli agenti ribelli furono arrestati e portati alla base di Miser. Sebbene Gredreef ottenne subito l'accesso alle coordinate di Isis, scelse di mantenere il segreto per sé fino a quando non avesse interrogato i ribelli e distrutto la loro base.

I ribelli però riuscirono a fuggire con l'aiuto di Ulthar Blaze, una spia ribelle di stanza su Miser. Grendreef, di fronte ai ribelli che si aggiravano nella sua base, fuggì rapidamente verso la sua navetta personale, con il piano di saltare verso Isis il più velocemente possibile. I Ribelli si travestirono da assaltatori, salirono a bordo della navetta prima di Grendreef e si infiltrarono sul Desolator. Con solo venti minuti prima del salto, i Ribelli rimossero le coordinate di Isis dalle banche dati e dalle impostazioni del computer di navigazione e sostituirono il programma del computer con uno loro, mandando il Desolator contro alla stella vagante G-138, distruggendo la nave e uccidendo l'intero equipaggio, mentre i ribelli fuggirono con l'Handree. In seguito le agenzie di stampa imperiali, onde evitare alla [Imperiale|Marina Imperiale] l'imbarazzo che sarebbe risultato, negarono qualsiasi coinvolgimento dei ribelli nella distruzione dello Star Destroyer.

Curiosità

Il Desolator è stato creato per The Isis Coordinates e funge da palcoscenico nel capitolo finale dell'avventura.

Risultati alternativi

Nel capitolo finale dell'avventura RPG The Isis Coordinates, gli agenti ribelli (i giocatori) si infiltrano nel Desolator. Devono rubare la fregata DP20 Handree precedentemente catturata e cancellare le coordinate di Isis del mondo protetto dal computer di navigazione prima che lo Star Destroyer salti nell'iperspazio. Se le coordinate vengono cancellate e/o sostituite da numeri casuali, il salto viene interrotto e scatta un allarme, con conseguente cattura dei giocatori. Se i giocatori scelgono di sostituire i programmi del computer di bordo, hanno tre opzioni (in forma di puzzle): Eliminare le coordinate, questa volta senza attivare un allarme, ma lasciare comunque loro e l'Handree intrappolati sul Desolator come prima. La seconda opzione è quella di sostituire le coordinate con un altro set di dati. Poiché le coordinate di Isis sarebbero state eliminate, salvaguardando così il mondo protetto. Se i giocatori non riescono a trovare altre idee, Ulthar Blaze, un PNG, suggerirebbe questa opzione. Il terzo programma altererebbe il corso dello Star Destroyer, mandandolo contro una stella ribelle. Questa opzione è quella inclusa nell'articolo.

Se i ribelli non riescono a eseguire una di queste opzioni, il Desolator arriva a Isis e inizia il bombardamento orbitale, devastandolo. Gli agenti ribelli rimarrebbero intrappolati sullo Star Destroyer.

Comparse

Fonti

*Nota: Alcuni dei link qui sopra sono link affiliati, ciò significa che, senza costi aggiuntivi, Fandom riceverà una commissione nel caso tu decidessi di cliccare e fare un acquisto. I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.

Alcuni dei link qui sono link affiliati, ciò significa che, senza costi aggiuntivi, Fandom riceverà una commissione nel caso tu decidessi di cliccare e fare un acquisto.

Stream the best stories.

Alcuni dei link qui sono link affiliati, ciò significa che, senza costi aggiuntivi, Fandom riceverà una commissione nel caso tu decidessi di cliccare e fare un acquisto.

Get Disney+