FANDOM


Eras-legends30px-Era-imp30px-Era-rib 30px-Era-nre 30px-Era-noj 30px-Era-leg

La principessa Leia Organa (nata Leia Amidala Skywalker, scritta anche Leila) è una donna umana sensibile alla forza e principessa di Alderaan, membro del Senato Imperiale, leader dell'Alleanza per il ripristino della Repubblica e della Nuova Repubblica e il Generale fondatore della Resistenza.

Biografia

Prima della nascita

LEIA 1A

Yoda e le Sacerdotesse della Forza

Durante le Guerre dei Cloni, il Maestro Jedi Yoda partì per un viaggio alla scoperta dei segreti dell'immortalità. Il suo viaggio lo portò a Moraband, l'antico pianeta natale dei Sith, dove affrontò visioni del futuro. Alla fine del suo viaggio, la Sacerdotessa della Forza Serenità, che guidò il suo viaggio, gli disse che c'era un altro Skywalker, e Yoda lo sentì dire anche dalla sua voce dal futuro. Questi eventi non alludevano solo al potenziale che avrebbe percepito in Leia, ma a ciò che Yoda avrebbe detto a suo fratello gemello, Luke, di Leia nelle sue ultime parole, prima della sua morte.

Infanzia

Nascita

LEIA 2A

Nascita di Leia e Luke

Leia Amidala Skywalker nasce sull'asteroide di Polis Massa due giorni dopo la fine delle Guerre dei Cloni e la purga dell'Impero Jedi, solo due giorni dopo l' Empire Day, la costituzione dell'Impero Galattico. Lei e suo fratello gemello Luke, nato poco prima di lei, sono i figli della senatrice della Repubblica Galattica Padmé Amidala, morta subito dopo il travaglio, e del Cavaliere Jedi Anakin Skywalker, appena passato al Lato Oscuro della Forza. Per proteggere i bambini dall'Impero e dall'ormai Sith Lord Darth Vader, il senatore Bail Organa accetta di adottare Leia insieme a sua moglie, la regina Breha di Alderaan, mentre Obi-Wan Kenobi veglia personalmente su Luke, addidato al fratellastro del padre Owen Lars e a sua moglie Beru, sul pianeta Tatooine.

Dei due gemelli Skywalker, Yoda sente che Leia era più adatta ad essere una Jedi, a causa della sua naturale forza, volontà e chiarezza (al contrario di suo fratello, che era impetuoso, testardo, indisciplinato e distratto), desiderando moltissimo di addestrarla.

Principessa di Alderaan

LEIA 3A

Leia da neonata

Con l'adozione, Leia Amidala Skywalker diviene Leia Organa, erede della famiglia reale di Alderaan. Sebbene sia noto che è adottata, e tutti presumono che sia solo un'altra dei molti bambini lasciati orfani dalle Guerre dei Cloni, rimane inconsapevole delle sorti dei suoi genitori biologici. Tuttavia, le resta un'impressione duratura delle immagini e dei sentimenti di sua madre che suo fratello non ha: ricorda che la loro madre fosse "molto bella, gentile, ma triste".

Durante la sua infanzia, Bail le insegnò ad apprezzare lo sforzo degli operai di Alderaan, ma anche l'importanza dei suoi doveri di eventuale regina del pianeta. A crescerla ci sono anche una serie di zie che le impartiscono lezioni di etichetta e cercano di renderla una perfetta principessa ma, sebbene Leia le ami sinceramente, si rifiuta di lasciarsi modellare in una principessa in prigione il cui unico scopo nella vita è trovare un marito adatto. Leia sta spesso al fianco dei suoi genitori, aspettando le infinite cerimonie reali di Alderaan, sapendo che di non poter lasciare che nessuna emozione si manifesti sul suo viso; una volta si lamenta addirittura con una delle sue zie sostenendo che per lei essere una principessa dovrebbe essere qualcosa di più che fare silenziosamente il proprio dovere, ma sua zia rispose con un sorriso triste che aveva appena descritto la maggior parte del lavoro di una principessa.

Breha, la madre adottiva di Leia, una volta le parlò della breve e triste vita di sua madre mentre Leia giocava di fronte alla statua della sua vera madre.

Nel 10 BBY, la principessa a soli nove anni scappa dal palazzo reale per la prima volta. Si nasconde nei boschi per una settimana fino a quando le guardie dei suoi genitori la ritrovano. Inricorderà quell'incidente come la "settimana migliore della sua vita".

Una volta, avvertita di stare lontano dal Gran Moff Tarkin da suo padre, in occasione di una sua visita ufficiale ad Aldeeran, Leia, di 13 anni, si insinua lungo i corridoi del palazzo dietro i due uomini, ascoltando la loro fredda e tesa conversazione. Rendendosi conto che il Gran Moff non era altro che un assassino spietato e schiavista.

Capacità di apprendimento

Una volta compiuti sedici anni, a Leia è permesso di ricevere un po' di addestramento marziale con un istruttore personale (i genitori ritengono necessario per lei imparare le basi dell'autodifesa, dato il suo status reale e il rischio di rapimento). Alla principessa piace molto quell'allenamento, che non solo la fa sentire fisicamente forte, ma le permette anche di essere libera dalla tensione delle sue lezioni di etichetta. Grazie al suo istruttore, la principessa impara a mantenere la mente chiara e concentrata sul momento.

Senatrice Imperiale

Leia prese il posto di suo padre al Senato Imperiale, diventando il più giovane senatrice eletta. Le zie protestarono, sostenendo che sarebbe stato meglio trovarle un marito, mentre la stampa sosteneva che era una "principessa che giocava a travestirsi" e non un vero diplomatico e politico. L'opinione pubblica però cominciò a prenderla a cuore, abbastanza che qualsiasi sussurro di maltrattamenti avrebbe "acceso il fuoco nell'HoloNet".

Trascorrendo i giorni che precedono la sua elezione elencando le sue rimostranze, con l'intenzione di rivolgersi all'Imperatore direttamente e senza mezzi termini, Leia fu presentata da suo padre all'Imperatore Palpatine su Coruscant, con tutti i nuovi funzionari eletti. Tuttavia, quando incontrò il sovrano imperiale, Leia fu spaventata dalla sua inquietante aura malvagia che rimase senza parole e cadde in una mezza riverenza. Alla fine Leia incontrò anche l'apprendista e esecutore dell'imperatore, Darth Vader (entrambi inconsapevoli di essere padre e figlia), e conferì con lui.

LEIA 4A

Nonostante il suo sincero desiderio di cambiamenti e riforme concrete, scopre presto che nessun altro senatore sembra condividere i suoi ideali dato che il Senato è diventato una semplice istituzione cerimoniale che convalida ogni decreto di Palpatine e nessun delegato osa provare la pazienza dell'Imperatore. Nei suoi primi giorni al Senato, Leia scopre presto che il tradimento viene sempre da coloro che agiscono in modo amichevole. Incapace di capire come gli altri senatori possano ignorare i crimini dell'Impero nei Territori dell'Orlo Esterno, Leia si dedica ad aiutare quelli che soffrono in tutta la galassia. In un'occasione, salva un bambino orfano Wookiee dalle rovine di un villaggio distrutto dalle forze imperiali. Tuttavia, con suo fastidio, i media continuano a ridurla all'etichetta di principessa, senza prestare attenzione al suo lavoro umanitario.

Leia si unisce all'Alleanza per la Restaurazione della Repubblica, vedendola come la sua occasione per aiutare effettivamente la galassia.

Guerra Civile Galattica

Missione su Scarif

Durante la Guerra Civile Galattica, dopo il trasferimento del quartier generale dell'Alleanza da Dantooine a Yavin 4, e una battaglia per ottenere i piani tecnici della Morte Nera, Leia si offre volontaria per la missione di trasportare i piani, contro il volere di suo padre . Le permette con riluttanza di andarsene, ma le chiede di cercare il generale Obi-Wan Kenobi su Tatooine dopo aver intercettato i piani.

Inizialmente l'ammiraglio Raddus doveva scortare Organa a Tatooine per incontrare Kenobi. La nave di Raddus, la Profondity, tuttavia, viene dirottata su Scarif una volta che i combattimenti iniziarono. Uno squadrone di ribelli che si autoproclama "Rogue Uno" riusce ad ottenere i piani e trasmetterli alla nave di Raddus. I piani vengono copiati su una scheda dati da uno squadrone di soldati ribelli ancora sulla Profondity, che era stata disabilitata dal Devastator. Vader guida un gruppo d'imbarco sulla nave e massacra l'intero squadrone, ma non prima che il soldato che teneva la scheda lo consegni a un altro uomo, Toshma Jefkin, nella sala successiva, che riusce a malapena a scappare da Vader e salire sul Tantive IV, che si stacca prontamente dalla Profondity e fugge dalla battaglia, preparando la rotta per Tatooine dopo aver ottenuto i piani per la superarma. Tuttavia, Vader individua la nave ribelle e inizia così l'inseguimento fino a Tatooine.

LEIA 5A

Leia riceve i piani della Morte Nera dal Capitano Antilles

Prima di saltare alla velocità della luce, il Capitano Antilles cosegna personalmente a Leia la scheda che contiene i piani e le chiede cosa fosse stato inviato dalla squadra di Rogue One; sorridendo, Leia replica, "Speranza". Pochi minuti dopo, Leia apprende dagli alti ufficiali della nave che l'iperguida compromessa del Tantive IV gli stava facendo lasciare una firma di energia residua che permette all'Impero di seguire la nave. A peggiorare le cose, scopre anche che le armi e gli scudi della nave sono a malapena funzionali a causa dell'attacco alla Profondity. Dopo un breve scambio con Toshma Jefkin, il soldato che aveva recuperato i piani prima della separazione di Tantive IV dalla Profondità, Leia e il Capitano Antilles si rendono conto che Darth Vader in perona li sta inseguendo. A un quarto di un parsec dalla loro destinazione, il motivatore sulla nave alla fine cede, costringendoli a fare affidamento sulla leggera velocità per il resto del viaggio verso Tatooine. Prima che possano raggiungere il pianeta, tuttavia, la loro nave viene colpita da uno Star Destroyer.

Catturata dall'Impero

Mentre Leia e la sua nave si avvicinano a Tatooine vengono intercettati dallo Star Destroyer Devastator di classe imperiale, che in precedenza aveva quasi catturato la nave su Scarif. Mentre gli Assaltatori guidati da Darth Vader salirono a bordo del Tantive IV, Leia memorizza i piani nel droide astromeccanico R2-D2 e registra un messaggio per Kenobi, implorandolo di tornare dall'esilio per consegnare i piani a suo padre su Alderaan. Mentre R2-D2 e C3-PO, un droide protocollare, utilizzano una capsula di salvataggio per atterrare sul pianeta, Leia viene stordita, catturata e scortata da Vader.

LEIA 6A

Leia dà i piani a R2-D2

La principessa finge di ignorare le accuse del Signore dei Sith. Tuttavia, non è a conoscenza del fatto che Vader sappia molto bene dal loro precedente incontro su Scarif che stava aiutando la ribellione, e viene portata a bordo dello Star Destroyer. Una volta a bordo dello Star Destroyer, Leia riusce a sfuggire alle sue scorte imperiali e si dirige verso una navetta tentando di fuggire. Tuttavia, Vader anticipa le mosse di Leia e contrastao il suo piano prima che possa sfuggire alle sue grinfie.

Disastro di Aldeeran e fuga dalla Morte Nera

Dopo aver trasportato la principessa prigioniera sulla Morte Nera, Vader la fa imprigionare nel blocco di detenzione AA-23 nella cella 2187. A seguito dello scioglimento del Senato, Leia viene torturata da Vader in modo da rivelare la posizione della base ribelle, ma si dimostra resistente al droide interrogatore dotato di sonda mentale. Successivamente, una volta che la Morte Nera è entrata nel sistema Alderaan, viene portata da Tarkin, che la minaccia di usare la stazione per distruggere il suo pianeta natale a meno che non riveli la posizione della base. La principessa mente affermando che la base è su Dantooine, ma Tarkin fa distruggere comunque Alderaan per dimostrare il potere della Morte Nera. In attesa della sua esecuzione, Leia viene portata di nuovo nella sua cella.

L'arrivo di Millennium Falcon, tuttavia, porta al suo salvataggio per mano di Luke Skywalker, Han Solo e Chewbecca, con l'irruzione dei tre nel suo blocco di detenzione, travestiti da Assaltatori, mentre Kenobi disattiva il raggio traente per effettuare la fuga. Non impressionata dal loro salvataggio, una volta che vengono messi alle strette dalle squadre degli assaltatori, prende il fucile di Luke e apre un'uscita attraverso lo scarico dei rifiuti. Sebbene si trovino intrappolati in un compattatore, scappano con l'aiuto di R2-D2 e C-3PO. Con Leia che coraggiosamente apre la strada e tiene al sicuro i suoi aspiranti soccorritori, si dirigono verso il mercantile di Han, per assistere alla morte di Kenobi per mano di Vader mentre scappavano sul Millennium Falcon.

Battaglia di Yavin

LEIA 8A

Leia nella base della Ribellione durante la Battaglia di Yavin

Mentre il Millennium Falcon si dirige verso Yavin 4 su istruzione di Leia, la principessa sostine che Vader li aveva lasciati andare solo per seguirli; Han non è d'accordo, avendo grande fiducia nella sua nave. La riluttanza del contrabbandiere a continuare ad aiutare l'Alleanza dopo aver lasciato i passeggeri su Yavin e ottenere la sua ricompensa, fa arrabbiare Leia per il suo egoismo. Una volta nel Grande Tempio, usato come base ribelle, Organa incontra il generale Willard, e loda Luke per le sue abilità, spingendo Willard a organizzare un test del simulatore di volo per farlo unire alla Flotta dell'Alleanza Ribelle. Dopo che le informazioni di R2-D2 vengono analizzate e identificato il difetto incorporato della stazione, il generale Jan Dodonna informa tutti sul piano per contrattaccare l'avvicinarsi della Morte Nera. Al centro di comando, Leia è successivamente testimone della distruzione della Morte Nera per mano di Luke.

Battaglia di Hoth

LEIA 9A

Leia nella Base Echo

Dopo circa tre anni di continua lotta contro l'Impero, Leia supervisiona le operazioni presso la Base Echo recentemente fondata sulla Ribellione sul pianeta ghiacciato di Hoth.

A seguito dell'incontro con uno dei cacciatori di taglie di Jabba, Han è deciso a lasciare la Ribellione e saluta il generale Carlist Rieekan e Leia, ma la sua mancanza di onestà sui suoi sentimenti lo fa arrabbiare. Prima di andarsene però, Han parte per cercare Luke, che non ha fatto ritorno dal suo turno di pattuglia, restando con l'amico all'esterno della Base durante una tempesta di neve, preoccupando Leia, ma è presto sollevata quando i due tornarono alla base. Tuttavia, poiché un droide sonda imperiale aveva avvisato Vader e la flotta imperiale della loro posizione, la base viene evacuata e Leia e C-3PO fuggono da Hoth a bordo del Millennium Falcon con Solo e Chewbecca.

Fuga dall'Impero

Con l'Iperguida danneggiata, il Falcon non è in grado di lasciare il sistema e fuggire dal blocco imperiale, che spinge Han a pilotare la nave in un vicino campo di asteroidi, sperando che gli Imperiali non siano disposti a seguirli.Han si ferma nella grotta di un asteroide di grandi dimensioni per riparare la nave. Leia sta aiutando a riparare la nave, quando arriva Solo, avvicinandosi a lei prima e i due si scambiano finalmente un bacio appassionato che dura fino all'arrivo di C-3PO. Leia se ne va, in conflitto.

LEIA 10

Il primo bacio di Leia e Han

Quando Leia, Han e Chewbecca escono dalla nave, realizzano rapidamente di essere effettivamente all'interno di qualcosa di diverso da una grotta. Sfuggendo all'interno di un exogorth residente all'interno dell'asteroide, il Millennium Falcon viene ancora inseguito dalle forze imperiali. Incapace di fare il salto nell'iperspazio a causa di riparazioni incompiute, Han decide di atterrare sul retro del ponte di comando dello Star Destroyer che li sta inseguendo, spegnendo tutti i sistemi per evitare il rilevamento. Il piano funziona; mentre la flotta imperiale si preparava ad uscire dal sistema Anoat, Han stacca la nave dallo scafo. Con l'iperguida difettosa, il gruppo decide di andare al Sistema Bespin, dove una vecchia conoscenza di Han, Lando Calrissian, possiede una colonia mineraria. Tuttavia, non sanno di essere stati rintracciati da Boba Fett, uno dei mercenari assoldati da Vader per localizzarli.

Fuga da Cloud City

Giunti a Bespin, Leia e gli altri vengono accolti da Lando, che accetta di riparare l'iperguida del Millennium Falcon e nel frattempo, Leia e gli altri rimangono a Cloud City. Tuttavia, a loro insaputa, Calrissian ha stretto un accordo con Vader per consegnare i ribelli in cambio della non interferenza dell'Impero. Catturati da Vader, dove il Sith aspettava l'arrivo di Luke, Leia e gli altri vengono portati in una struttura di congelamento del carbonio, dove Han viene congelato nella carbonite per verificare se le camere fossero adatte per intrappolare Luke. Mentre il contrabbandiere viene calato nella fossa gelida, le parole di separazione di Leia furono "Ti amo", a cui Han rispose "Lo so".

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.