Icona-consultabile.png Questo è un articolo consultabile della Javapedia.

Il soggetto di questo articolo è canonico.

Rise of the Old Masters.png
"Maestri dal Passato"
Serie

Star Wars Rebels

Stagione

Prima

Episodio

5

Star invitate

Brent Spiner (come Gall Trayvis

Mandato in onda

27 ottobre 2014 (televisione)

Cronologia dell'episodio
Era

5 BBY

Episodio precedente

"A Caccia con il Caccia"

Episodio successivo

"Sotto Copertura"

"Fare o non fare. Non c'è provare."
―Kanan Jarrus, citando Yoda.[src]

"Maestri dal Passato" ("Rise of the Old Masters" in lingua originale) è il quinto episodio della serie animata Star Wars Rebels. È anche il quinto episodio della serie in generale.

Venne rilasciato su DisneyXD il 27 Ottobre del 2014. Venne scritto da Henry Gilroy e diretto da Steward Lee.

L'episodio vede Ezra Bridger continuare il suo addestramento Jedi con Kanan Jarrus, il quale teme di non essere un buon maestro per Bridger. I ribelli scoprono che la Maestra Jedi Luminara Unduli è sopravvissuta alla distruzione dell'Ordine Jedi e tentano di salvarla dalla Guglia su Stygeon Prime. Tuttavia, scoprono presto che si tratta di una trappola preparata dal Grande Inquisitore e che Unduli è morta con l'Ordine Jedi. I ribelli fuggono e Jarrus scopre di poter essere un buon maestro per Bridger, nonostante i suo precedenti dubbi.

Descrizione ufficiale

L'equipaggio dello Spettro scopre una trasmissione sottotraccia che rivela che la Maestra Jedi Luminara Unduli è sopravvissuto all'Ordine 66 ed è detenuta in una prigione di alta sicurezza dell'Impero.

Trama

L'addestramento Jedi di Ezra

Ezra Bridger si addestra sullo Spettro.

Sopra la superficie di Lothal, Ezra Bridger e Kanan Jarrus si trovano sopra lo Spettro, mentre Garazeb Orrelios ed il droide Chopper osservano Jarrus addestrare Bridger nelle vie della Forza. Come parte del suo addestramento per sviluppare forza fisica e coordinazione, Bridger è in equilibrio su una mano sopra la torretta laser, mentre Jarrus lo incita a rimanere concentrato. Il Padawan dice al suo maestro che ci sta provando, ma Jarrus gli dice di "fare o non fare, non c'è provare". Bridger non capisce: come è possibile fare una cosa senza provare a farla? Jarrus ammette che questa affermazione ha sempre confuso anche lui, ma che il Maestro Yoda lo diceva spesso. Proprio quando Bridger si mette nella posizione corretta, Orrelios scuote la torretta e lo fa cadere. Bridger si lamenta della presenza del Lasat, ma Jarrus spiega che ci saranno sempre distrazioni e che servono ad imparare a concentrarsi.

Jarrus decide di passare all'addestramento con la spada laser, dando la sua arma al suo apprendista. Bridger si chiede quando potrà averne una sua, ma Jarrus afferma che avere una spada laser non fa di lui un Jedi. Dopo aver quasi ucciso Jarrus accendendo erroneamente l'arma, Bridger scopre da lui che c'è un controllo per rapportare la lama a quanto è alto. Sotto istruzione di Jarrus, Chopper inizia a lanciare raccogliendole da una scatole delle piccole lattine a Bridger, il quale ha chiuso gli occhi e deve cercare di colpire gli oggetti con la spada laser. Tuttavia, non si concentra, e non è in grado di colpire gli oggetti con la lama, venendo rimproverato da Kanan mentre le lattine lo colpiscono. Volendo divertirsi ancora di più, Orrelios rovescia l'intera scatola sulle braccia roteanti di Chopper, colpendo ripetutamente Bridger che perde l'equilibrio, scivola su una lattina e precipita dalla nave. Jarrus riesce ad utilizzare la Forza per prendere il ragazzo in caduta e sollevarlo telepaticamente verso lo Spettro, mentre Hera Syndulla abbassa la nave e Orrelios estende la rampa posteriore e lo afferra. Una volta a bordo, Jarrus parla con Bridger, dicendogli che è indisciplinato e pieno di insicurezze. Bridger gli chiede di chi è la colpa: Jarrus sbuffa ed afferma che è difficile insegnare, lasciando Bridger deluso.

Missione su Stygeon Prime

Prima di poter dire altro a Jarrus, Bridger vede il gruppo riunirsi nell'area comune della nave, dove una trasmissione di HoloNet News sta riportando l'attacco di Bridger ed Orrelios ad un Trasporto Truppe Imperiale, dicendo che però i due hanno attaccato dei lavoratori innocenti, quando in realtà stavano salvando dei prigionieri Imperiali. La trasmissione viene presto violata e rimpiazzata da un messaggio di Gall Trayvis, ex-membro del Senato Imperiale che parla pubblicamente contro l'Impero Galattico. Trayvis afferma che Luminara Unduli, una Maestra Jedi del periodo delle Guerre dei Cloni, è viva e tenuta prigioniera nel sistema di Stygeon. Quando la trasmissione termina, Bridger chiede se Jarrus conoscesse Unduli . Jarrus dice di averla vista una volta e la descrive come coraggiosa, compassionevole e disciplinata, dicendo poi che sarebbe un'eccellente maestra per Bridger. Da sempre sentiva girare voce che fosse sopravvissuta alle Guerre dei Cloni, ma nessuno aveva mai parlato di un luogo specifico. Non volendo perdere l'occasione di salvare un Jedi, il gruppo parte per una missione verso il sistema di Stygeon. Bridger rimane deluso, credendo che Jarrus sia stanco di lui e che lo voglia "rifilare a una sconosciuta".

I ribelli entrano nella Guglia.

Lungo la strada, Sabine Wren presenta la planimetria olografica della Guglia, prigione di Stygeon Prime e l'unico centro di detenzione Imperiale nel sistema di Stygeon. Spiega che la struttura è inespugnabile, al che Jarrus risponde che questo però non li ha mai fermati, portando Wren a dire che non hanno mai affrontato niente del genere. Nonostante ciò, i ribelli continuano a dirigersi verso Stygeon Prime. Una volta arrivati, lasciano lo Spettro nelle mani di Chopper, mentre il resto del gruppo vola verso la prigione a bordo del Fantasma, lo shuttle d'attacco della nave. Jarrus balza fuori dalla navetta ed affronta gli assaltatori a guardia dell'ingresso. Nonostante Bridger dovesse aspettare e partire con Orrelios, scende anche lui e raggiunge Jarrus, sbattendo contro la porta ed allertando altri assaltatori della loro presenza. Il resto del gruppo, meno Syndulla che resta sulla navetta, scende e sconfigge gli assaltatori, permettendo a Bridger di usare un grimaldello per aprire la porta. Mentre i ribelli entrano nella prigione, Syndulla aggancia la nave al lato della struttura, con l'energia al minimo ed utilizzando un disturbatore per evitare di venire localizzata dall'Impero.

I ribelli entrano nella prigione, dove Jarrus percepisce la presenza di Unduli attraverso la Forza, nonostante essa sia offuscata. Wren scopre da un computer vicino che Unduli è imprigionata in una cella di isolamento ai livelli inferiori, il che contraddice la planimetria in loro possesso. Mentre entrano in un turboascensore per dirigersi ai piani inferiori, la presenza di una planimetria superata obbliga Jarrus a pensare ad un piano di riserva, lasciando Wren ed Orrelios a sorvegliare l'ascensore. Nel frattempo, i sensori del Fantasma rilevano qualcosa avvicinarsi alla navetta, che Syndulla crede essere un caccia TIE. Al contrario, giunge sul posto un gruppo di Tibidee, dato che il disturbatore opera sulla loro stessa frequenza e credono stia trasmettendo un richiamo amoroso. Syndulla stacca quindi la navetta dal lato della prigione si allontana, con le creature dietro di lei.

La trappola dell'Inquisitore

Una volta arrivati ai piani più bassi della prigione, Jarrus attacca gli assaltatori che sorvegliavano il turboascensore e li stordisce, ordinando a Wren e ad Orrelios di sorvegliare l'ascensore. Jarrus incontra altri due assaltatori e stordisce anche loro. La sua aggressività non sfugge a Bridger e Jarrus gli dice che la posta in palio è più alta di quanto pensi. I due raggiungono la cella, dove Jarrus usa un trucco mentale per convincere gli assaltatori ad andarsene. Entrano nella cella e vedono Unduli seduta, la quale però si alza e svanisce contro un muro, rivelando un sarcofago contenente i suoi resti.

L'Inquisitore affronta Kanan Jarrus.

Vengono poi affrontati dal Grande Inquisitore, con la sua spada laser accesa, il quale ha teso loro una trappola. Stando all'Inquisitore, Unduli è morta con la Repubblica Galattica, ma i suoi resti continuano a servire l'Impero, attirando gli ultimi Jedi verso la fine. Jarrus attacca l'Inquisitore ed i due si affrontano in un duello, sebbene Jarrus non sia all'altezza del cacciatore di Jedi. L'Inquisitore riconosce lo stile di combattimento di Jarrus come la Forma III e deduce correttamente che sia stato addestrato dalla Maestra Jedi Depa Billaba, che nel corpo a corpo enfatizzava l'uso di questa forma. Il duello continua all'interno della cella fino a quando Bridger non detona un piccolo esplosivo, abbattendo la porta e dando a sé e a Jarrus la possibilità di fuggire, con l'Inquisitore all'inseguimento dietro di loro.

Nel turboascensore, Wren cerca di contattare Jarrus senza successo. Si rende conto che l'Impero disturba il segnale e sa che sono lì, capendo che devono trovare una nuova via di fuga, visto che probabilmente si aspettano che escano da dove sono entrati. Nell'area di detenzione, Jarrus e l'Inquisitore continuano il loro duello, mentre l'Inquisitore cerca di convincere Bridger a passare al lato oscuro della Forza. Bridger non ne ha mai sentito parlare e tenta di attaccare l'Inquisitore con la sua fionda ad energia, ma il cacciatore di Jedi usa la Forza per scaraventarlo lungo il corridoio.

Fuga dalla Guglia

Wren ed Orrelios, nel frattempo, preparano una nuova via di fuga per i ribelli. Piazzano un detonatore nel turboascensore e lo mandano ai piani più alti, dove gli assaltatori che li stavano aspettando vengono travolti dall'esplosione. Con il turboascensore distrutto e gli altri due disattivati da Wren, gli Imperiali si vedono costretti a prendere la strada più lunga per arrivare ai piani bassi. Mentre il duello tra l'Inquisitore e Jarrus continua, il primo intima al secondo di arrendersi per il bene del ragazzo, ma il Jedi rifiuta e viene scaraventato lungo il corridoio tramite la Forza. Ancora una volta, l'Inquisitore cerca di convincere Bridger ad unirsi a lui e, al suo rifiuto, tenta di ucciderlo; tuttavia, un furioso Jarrus usa la Forza per bloccare il colpo e sbattere l'Imperiale contro il soffitto, dando a sé e ad Ezra un'occasione di fuggire. Mentre iniziano a correre, l'Inquisitore mostra la vera potenza della sua spada laser a doppia lama, seguendo i ribelli e rivelando che le due lame sono in grado di ruotare da sole intorno all'elsa.

L'Inquisitore guarda i ribelli fuggire dalla Guglia.

Jarrus e Bridger si incontrano con Wren ed Orrelios ed i quattro continuano a fuggire dall'Inquisitore, che ordina il blocco totale della struttura tramite il suo comunicatore e si avvicina ai ribelli mentre le porte iniziano a chiudersi. Rimane però chiuso fuori da una delle porte, che inizia a squarciare con la spada laser. I ribelli raggiungono un hangar, dove Orrelios spara ai controlli della porta per creare un altro ostacolo fra loro e l'Inquisitore, non riuscendo però ad aprire la porta principale dell'hangar. Jarrus dice a Bridger di visualizzare il meccanismo di blocco nella sua mente ed insieme sbloccano la porta dell'hangar e sollevano, proprio mentre l'Inquisitore sta iniziando a tagliare la porta. Dall'altra parte ci sono numerosi assaltatori e caccia TIE parcheggiati, così i ribelli usano l'ultimo esplosivo per eliminare alcuni soldati. In quel momento, Syndulla arriva nel Fantasma insieme alle creature che la stavano inseguendo in precedenza, le quali attaccano gli assaltatori. I ribelli salgono sul Fantasma proprio mentre l'Inquisitore raggiunge l'hangar, lanciando contro di loro la sua spada laser in ultimo tentativo di fermarli, sebbene Jarrus riesca a deviarla. Una volta a bordo, Jarrus dice a Syndulla che Unduli è andata e che Ezra l'ha senz'altro presa meglio di lui.

Lo Spettro ritorna a Lothal ed atterra sul pianeta. Una volta a terra, Bridger si siede sulla rampa, dove viene raggiunto da Jarrus. Bridger gli dice di risparmiarsi la fatica, in quanto anche se Luminara è morta non è obbligatorio che debba tenerselo. Jarrus, tuttavia, gli spiega che non voleva mollarlo, semplicemente voleva che avesse il maestro migliore. Bridger gli dice che non vuole il maestro migliore, ma vuole lui. Jarrus gli dice quindi che non proverà ad insegnargli niente d'ora in poi, poiché se è disposto solo a "provare" significa che non è convinto di riuscirci, comprendendo quindi la lezione di Yoda ed accettando di addestrarlo. Entrambi potranno fallire, ma non c'è provare. Bridger gli risponde e, prendendo la spada laser di colui che ora è a tutti gli effetti il suo maestro, inizia ad addestrarsi con lui deviando le pietre che gli tira contro, senza alcuna distrazione o dubbio.

Citazioni

"Kanan: "Fare o non fare, non c'è provare."
Ezra: "Questa non l'ho capita, come faccio a fare una cosa se non provo a farla?"
Kanan: "Beh, sì, effettivamente ha sempre confuso anche me, ma il Maestro Yoda lo diceva spesso.
"
―Kanan tenta di addestrare Ezra
"Zeb: "Bah, pensavo che queste cose Jedi fossero più interessanti. Lo credo che la vecchia religione è morta!"
―Zeb commenta l'addestramento di Ezra e Kanan
"Kanan: "C'è un controllo per rapportare la lama a quanto sei alto."
Zeb: "Io la accorcerei ancora un poco!
"
―Zeb prende in giro Ezra
"Sabine: "Ogni volta se ne esce con un piano peggiore."
Zeb: "Speriamo che non lo cambi di nuovo!"
Kanan: "Guardate che sono qui, eh!"
Sabine e Zeb: "Lo sappiamo.
"
―Sabine e Zeb discutono del fatto che Kanan abbia cambiato il piano davanti a lui
"Inquisitore: "Sì, temo che Maestra Luminara sia morta con la Repubblica, ma i suoi resti continuano a servire l'Impero, attirando gli ultimi Jedi verso la fine!"
―L'Inquisitore spiega la sua trappola ad Ezra e Kanan
"Inquisitore: "Interessante, direi che ti ha addestrato la Maestra Jedi Depa Billaba!"
Kanan: "Come... tu chi sei?!"
Inquisitore: "I registri del tempio dicono molto. Nel corpo a corpo, Billaba enfatizzava l'uso della Forma III, che tu sembri prediligere in modo ridicolo!
"
―L'Inquisitore scopre capisce chi ha addestrato Kanan
"Kanan: "Ezra, non proverò a insegnarti niente d'ora in poi. Se so solo 'provare' significa che non sono convinto di riuscirci, quindi da ora ti insegnerò. Io posso fallire, tu puoi fallire, ma non c'è 'provare'.
Ezra: "Sì capisco, Maestro.
"
―Kanan accetta di addestrare Ezra

Doppiaggio

Comparse

Per tipo
Personaggi Creature Modelli di droidi Eventi Luoghi
Organizzazioni e titoli Specie senzienti Veicoli e navi Armi e tecnologia Miscellanea
  [Sorgente]
*Nota: Alcuni dei link qui sopra sono link affiliati, ciò significa che, senza costi aggiuntivi, Fandom riceverà una commissione nel caso tu decidessi di cliccare e fare un acquisto. I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.