Monmothma.jpg

"La guerra non è uno stato dell'essere. È pensata per essere un caos temporaneo tra periodi di pace. Alcuni vogliono che sia il corso delle cose : ... un fatto di default di esistenza , ma non lascerò che sia così."

Mon Mothma poco dopo la morte dell'Imperatore Palpatine

Mon Mothma era unapolitica umana dalle idee rivoluzionarie , che servì nel Senato Galattico della Repubblica Galattica come rappresentante del popolo di Chandrila . Quando la Repubblica divenne l'Impero Galattico , lei si ritrovò nel Senato Imperiale , ma segretamente era la leader  dell'Alleanza Ribelle che voleva distruggere l'Impero e restaurare la Repubblica. Dopo lo scioglimento del Senato Imperiale , Mon Mothma continuò a combattere l'Impero e divenne la prima Cancelliera della Nuova Repubblica dopo la morte di Palpatine .

La sua carriera politica iniziò molti anni prima , durante la Crisi Separatista e le Guerre dei Cloni , -quando Palpatine non

Star good article.png

si era ancora rivelato come Darth Sidious , ed era il Cancelliere della Repubblica Galattica- Mon Mothma faceva parte del Comitato Lealista . Bail Organa - senatore di Alderaan - e Padmé Amidala - senatrice di Naboo - erano tra i suoi alleati più noti. Mon Mothma divenne una sostenitrice esplicita del porre fine al conflitto tra Repubblica Galattica e la Confederazione dei Sistemi Indipendenti (CSI). Inoltre si espressa contraria al crescente potere del Cancelliere , e voleva togliergli i poteri speciali che il Senato gli aveva fornito.

Le sue previsioni si erano rivelate corrette , infatti il Cancelliere trasformò la Repubblica in un Impero  e Mon Mothma iniziò a lavorare con Bail Organa per piantare dei semi che avrebbero portato alla ribellione contro l'Impero Galattico. Con la nascita dell'Impero , nacque anche il Senato Imperiale , e lei ne rimase parte per rappresentare i Chandrilan in modo democratico , rimase sempre contraria alle proposte dell'Imperatore , che alla fine pose fine al Senato Galattico , prendendosi tutto il potere. Il frutto del suo lavoro fu premiato, e alla fine riuscì a portare alla nascita dell'Alleanza Ribelle

Subito dopo lo scioglimento del Senato Galattico , e alla morte di Organa , avvenuta quando l'Impero Galattico distrusse Alderaan con la Morte Nera , Mon Mothma divenne la leader de facto dell'Alleanza per tutta la durata della Guerra Civile Galattica . A seguito della Battaglia di Endor , dove l'Alto Comando dell'Alleanza giocò un ruolo fondamentale  e alla conseguente vittoria, che portò anche alla morte di Palpatine , la galassia piombò nel caos. Mon Mothma contribuì alla nascita della Nuova Repubblica e ne divenne la prima Cancelliera,  spostando la sede del Senato Galattico su Chandrila. Tra i suoi compiti  c'era quello di procedere alla smilitarizzazione della Flotta , al fine  di ridurre  il 90% della Flotta Stellare della Nuova Repubblica , per permettere ad ogni pianeta di difendersi per lo più da solo , eliminando le forze presenti e rendendo possibile che questi pianeti si dotassero delle strutture per potersi difendere autonomamente , richiedendo le forze militari in caso di emergenza.  Quando la guerriglia con l'Impero giunse al termine , i resti Imperiali e la Nuova Repubblica da lei rappresentata , firmarono la Concordanza Galattica . Mon Mothma riuscì anche a far passare l'Atto di Disarmo Miitare , per non avere poteri troppo alti ed invadenti  come Palpatine. 

Biografia

Primi Anni

Mon Mothma nacque in 46 BBY , in una famiglia impegnata in politica: suo padre  era un Arbitro-Generale della Repubblica Galattica , mentre sua madre era una governatrice sul suopianeta natale , Chandrila

Durante la Stagione Invernale di Chandrila in 31 BBY , all' età di quindici anni , Mothma si innamorò ,  notando le imperfezioni della sua famiglia  decise di voltare le spalle alla carriera politica  , e diventare una storica  . Nell'estate di quello stesso anno il suo momento di ribellione adolescenziale  passò , e tornò verso la causa politica , sia per le pressioni della sua famiglia , sia per il suo amore per questa materia. Nel 27 BBY entrò nel Senato Galattico  della Repubblica Galattica , come rappresentante di Chandrila ,  diventando una dei più giovani Senatori .

Guerre dei Cloni

Avvocato di pace

Mon Mothma rappresentava il pianeta Chandrila nel Senato Galattico durante le Guerre dei Cloni.

Mon Mothma divenne un membro del Comitato Lealista , un gruppo di Senatori incaricati dal Cancelliere Supremo Palpatine di mantenere l'integrità della Repubblica Galattica durante la crisi politica  che vide la nascita della Confederazione dei Sistemi Indipendenti (CSI). Dopo le Guerre dei Cloni , il Grande Esercito della Repubblica e l'Esercito Separatista dei Droidi  , Mothma continuò a far parte del Comitato Lealista , ma si oppose alla guerra. Mothma come i suoi colleghi , alleati ed amici Bail Organa , Senatore di Alderaan e Padmé Amidala , Senatrice di Naboo , iniziò a temere che la forza che la Repubblica impiegava per distruggere i Separatisti , avrebbe reso cieca la stessa Repubblica , che forniva poteri speciali al Cancelliere Palpatine . Con l'aumentare dei poteri di Palpatine la democrazia era a rischio. Mothma ed i suoi alleati politici volevano trovare una soluzione pacifica alle Guerre dei Cloni e Mothma divenne la mentore della Senatrice Amidala , la quale - come lei - era molto giovane , e lottava per la pace .

Durante la Battaglia di Malastare , il Grande Esercito della Repubblica scoprì una creatura nota come lo Zillo Beast , che viveva sotto la superficie del pianeta Malastare.Il gigantesco mostro combatté contro l'Esercito della Repubblica e le sue scaglie lo rendevano praticamente indistruttibile. Palpatine vedendo nella creatura un'opportunità, lo fece intorpidire con del gas , per poi portarlo a Coruscant , capitale della Repubblica. Palpatine aveva chiesto al Senato di strappargli le scaglie dal corpo  finché il mostro - sebbene vivo - era prigioniero , per creare delle armature indistrittubili per i Cloni. Mothma si era opposta a questo sevizio crudele,  ma il mostro si liberò e attaccò la capitale e l'edificio del Senato, e Mothma si trovava con il Senatore Organa proprio nel Senato durante l'attacco. Alla fine la creatura  fu uccisa con del gas tossico , con l'aiuto degli Jedi , ponendo fine alla minaccia. Mothma avrebbe preferito che lo Zillo Beast venisse portato in un'area protetta , dato che era anche l'ultimo rimasto della sua specie ,  ma ormai era troppo tardi. 

Monmoth.png

La neutralità del pianeta Mandalore , guidato dalla Duchessa Satine Kryze , divenne la causa di un contenzioso , perché Kryze non voleva unirsi alla Repubblica Galattica , temendo di coinvolgere Mandalore nel conflitto , ma la CSI continuava a seminare il terrore sul pianeta. I Guardia Morte minacciavano di rovesciare i Nuovi Mandaloriani ed il loro governo pacifico. Il Senato discusse se inviare l'assistenza militare a Mandalore, una mossa alla quale la  duchessa era fortemente contraria, e una che i Separatisti speravano venisse emanata dalla Repubblica , in quanto ritenevano che la gente di Mandalore avrebbe visto  i Guardia Morte come liberatori che combattevano contro la Repubblica, che nell'ottica delle persone sarebbe diventata una forza di occupazione. Nel primo voto , Senato decise di inviare una forza di occupazione, sulla base di prove manipolate dalla CSI, le quali suggerivano  cheJerec , Vice Ministro di  Mandalore , avesse chiesto la presenza della Repubblica sul suo mondo per combattere i Guardia Morte. In realtà, la registrazione completa di Jerec mostrò  che egli ha sostenuto con forza contro una occupazione militare. Mothma era presente alla seduta del Senato in cui sono state  trasmesse le  vere parole di Jerec, e in ultima analisi, il Senato votò contro l'invio di forze della Repubblica per Mandalore.

In risposta al crescente numero di profughi e sfollati a causa della guerra in corso contro la CSI, la Senatrice Amidala ed il Senatore Organa tennero un convegno  per discuterne , sperando di risolvere il problema. Il convegno ebbe luogo sul pianeta Alderaan  , e Mothma vi partecipò. Insieme al Senatore Organa, salutò la Senatrice Amidala , che sarebbe stata la relatrice principale , poi la accompagnarono nel suo alloggio. La conferenza venne interrotta quando una Cacciatrice di Taglie ,Aurra Sing , tentò di assassinare la Senatrice Amidala per conto del Signore del Crimine Hutt Ziro Desilijic Tiure , il quale era stato arrestato dopo che la Senatrice aveva scoperto che era stato lui a rapire Rotta , figlio di suo nipote Jabba . La Padawan Jedi Ahsoka Tano però riuscì a sconfiggere Aurra Sing . Poco dopo la Senatrice Mothma partecipò ad una festa organizzata dalla Senatrice Amidala in onore del Senatore Aang , un membro del Comitato di Vigilanza Militare  che era stato convinto a votare a favore della riduzione delle spese militari.

Dibattito sul finanziamento militare

  • "Mia cara era brillante"
  • " Grazie , ma forse dovremmo aspettare fino a quando avremo effettivamente vinto il voto prima di fare un discorso di vittoria."

Mon Mothma a Padmé Amidala , sostenendo il discorso di quest'ultima sulle spese militari

Mon Mothma , Padmé Amidala ed Onaconda Farr si erano apertamente opposti all'aumento delle spese militari.

Il Senato Galattico venne coinvolto in vari dibattiti a proposito delle Guerre dei Cloni . Un tema particolarmente acceso nei dibattiti stava nel decidere se il Senato avesse dovuto finanziare la creazione di nuovi Cloni per combattere la CSI. Il Senatore Gume Saam sosteneva un disegno di legge che avrebbe portato nuove linee di credito per finanziare gli sforzi bellici Repubblicani. Mothma rimase contrariata, dicendo che essenzialmente avrebbe solo deregolamentato le banche. Il Senato , sotto l'influente pressione del Senatore Organa , rimandò la proposta, per discutere ulteriormente della questione. Tuttavia il Clan Bancario Intergalattico , gestito da San Hill , e le sue banche erano rivolte di più verso la CSI. Lo stesso Gume Saam era loro alleato , ed aveva tutti gli interessi per deregolamentare le banche. Per far passare la legge , i Separatisti attaccarono e distrussero la Griglia Centrale di Distribuzione di Energia , nel cuore di Coruscant , ed a causa di questo attentato  il Senato votò il provvedimento e scelse di derogalamentare le banche al fine di aprire ulteriori linee di credito. 

Nonostante la deregolamentazione bancaria , il dibattito sull'aumento dei finanziamenti militari continuò. Halle Burtoni , Senatrice di Kamino , pianeta che forniva i Cloni alla galassia , propose una legislazione per creare cinque milioni di truppe  aggiuntive. Il Senatore Organa parlò in Senato contro il disegno di legge , ma venne attaccato e ferito da dei Cacciatori di Taglie assoldati dalla CSI. Mentre il Senato attendeva l'esito , la Senatrice Burtoni esortò il Senato a votare a favore  , mentre Mothma insisteva a votare contro il disegno di legge. Dato che Organa era ricoverato e troppo ferito per parlare, la Senatrice Amidala lo fece a suo nome, spiegando che contribuendo a pagare gli sforzi bellici avrebbe tolto molto ai servizi sociali fondamentali per il popolo della Repubblica stessa.

Onaconda farr dead.png

Il Senato era pronto a votare il provvedimento , mentre i Senatori  dell'opposizione cercavano di persuadere i colleghi a non far aumentare le spese militari. Mothma collaborava con i Senatori Amidala, Organa ed Onaconda Farr di Rodia. Amidala si pronunciò con un altro discorso in Senato , che fu accolto molto bene dalla maggior parte del Senato, così i Senatori decisero di festeggiare con un drink. Mothma fece i complimenti alla sua pupilla, ma la Senatrice Amidala era restia dal festeggiare , dato che non avevano ancora vinto , la Senatrice  Burtoni intervenne e disse ai Senatori di essere alleati con i Separatisti. Mothma invitò gli altri rappresentanti a porre fine alle maldicenze della Kaminoana , che  dopo aver litigato con Farr , se ne andò . Mothma elogiò Farr che guidava gli sforzi contro il disegno di legge, ed il Rodiano espresse il suo rammarico per aver portato la guerra su Rodia e per essere stato in passato alleato della causa Separatista , ma Mothma lo consolò. Mentre  Mothma , Amidala, Organa e Farr con Lolo Purs - assistente di Farr - brindavano , il Senatore Rodiano dopo aver bevuto , crollò a terra  ,  e Mothma corse a cercare aiuto per lui, anche se ormai era troppo tardi. Farr era stato infatti  avvelenato  . Dopo la sua morte, Mothma partecipò al suo funerale, tenutosi su una piattaforma di atterraggio a Coruscant, prima che la sua bara fosse riportata su Rodia.

Al termine del funerale Mothma partecipò ad una runione nell' Ufficio di Palpatine ,  dove vennero radunati tutti i presenti al momento del decesso del Senatore Farr per ordine del tenente Tan Divo delle Forze di Sicurezza di Coruscant  , che condivise la teoria che fosse stato assassinato , e disse che avrebbe indagato. Mothma discusse della questione con gli altri presenti una volta uscita, dicendo che non riusciva a capire chi aveva avuto intenzione di ucciderlo. Nonostante la teoria di Divo , secondo la quale l'omicidio riguardava il passato segreto del Senatore,  Lolo Purs disse che probabilmente l'omicidio era legato al voto imminente. Il Senatore Organa esortò i suoi alleati a porre fine alla speculazione sul voto , ma la Senatrice Amidala insistiva sul fatto che il voto andava ritardato finché l'assassino di Farr non fosse stato fermato. Mothma mise in discussione la sua decisione , mentre Divo chiese loro di non interferire , ma la Senatrice di Naboo era sicura di poter risolvere il caso meglio del tenente di polizia , nel quale nutriva poca fiducia. Il Senatore Organa era preoccupato che quest'indagine potesse interferire col disegno di legge , una preoccupazione che Mothma condivise. Tuttavia sapeva che la Senatrice Amidala non si sarebbe fermata , e le consigliò di farsi scortare nell'indagine dal capitano Gregar Typho , ma la Senatrice voleva agire da sola. Sotto le continue pressioni di Mothma, però Amidala accettò di farsi accompagnare dal Senatore Organa.

Nel corso della loro indagine , i due Senatori furono presi di mira dall'assassino , ma furono scoperti dal tenente Divo in un vecchio deposito , che rimase contrariato per le loro investigazioni private. Quando anche il Senatore Mee Deechi fu trovato morto , Il tenente si  incontrò con il gruppo degli oppositori , tra cui Mothma , sospettando che l'assassino avesse nei suoi progetti l'uccisione dei leader dell'opposizione , e decise di metterli sotto la sua protezione , chiudendoli in una stanza. Purs si arrabbiò molto dato che trovandosi in una sola stanza erano un facile bersaglio , e se ne andò. In seguito tornò dicendo di essere stata attaccata e ferita dalla Senatrice Burtoni , sospettata dell'omicidio. Lei però lo negò ridendo , ma il tenente Divo aveva analizzato il veleno ed aveva scoperto che uccideva solo i Rodiani e che era stato progettato su Kamino , che era stato inserito nei bicchieri di tutti i Senatori. Stava per arrestrarla,  ma la Senatrice Amidala capì che la vera assassina era Purs dato che anche lei sarebbe dovuta morire bevendo da quel bicchiere. Purs la minacciò con un blaster , ma la Senatrice di Naboo riuscì a liberarsi e la Rodiana confessò , e venne arrestata. Rivelò di aver ucciso Farr perché in passato aveva stretto patti con la CSI , portando la guerra su Rodia. Poco dopo il Senato votò il disegno di legge di finanziamento , e superò  il limite posto sulla produzione di Cloni , con grande gioia della Senatrice Burtoni , nonostante gli sforzi di Mothma e degli altri. 

La guerra continua

Mon Mothma, insieme a Padmé Amidala e Bail Organa partecipa ad una conferenza di pace con i Senatori Separatisti su Mandalore.

Col procedere della guerra , la Repubblica tenne una conferenza di pace con i Senatori Separatisti alla quale partecipò anche la Senatrice di Chandrila  . Mothma rappresentava la Repubblica , insieme alla Senatrice Amidala e al Senatore Organa , mentre i Senatori Voe Atell , Bec Lawise ed un Senatore non-identificato di razza Gossam , rappresentavano la CSI. I tre Senatori Repubblicani erano scortati da delle Guardie Senatoriali e da Ahsoka Tano , una Padawan Jedi , mentre quelli Separatisti da dei Droidi Commando di Serie-BX .  La conferenza si svolse sul pianeta neutrale Mandalore , sotto il controllo della Duchessa Satine Kryze,  che essendo neutrale , fungeva da giudice.  I Senatori Separatisti chiesero che Mon Mothma,  Bail Organa e Padmé  Amidala , in quanto rappresentati del Cancelliere Palpatine , riconoscessero la Confederazione dei Sistemi Indipendenti (CSI) come uno stato legittimo. I tre Senatori Repubblicani erano riluttanti a prendere una simile decisione , ma mentre ne discutevano , il colloquio fu interrotto da Lux Bonteri , figlio di Mina Bonteri , una Senatrice Separatista amica della Senatrice Amidala , che aveva proposto la conferenza di pace , ma che era stata uccisa dallo stesso Conte Dooku . Lux sapeva la verità ed affermò a gran voce che Dooku era il  mandante della morte di sua madre. Lux fu portato via dalla stanza, ma questo incrinò senza dubbio la conferenza , a causa delle risposte dei Senatori Separatisti per cacciare il giovane fuori dalla stanza. Infatti il Senatore Lawise lo accusò, dicendo che era un bugiardo , mentre Atell gli disse che erano fatti che non lo riguardavano. I Senatori richiesero che i Droidi lo portassero via , e chiesero anche l'intervento delle Guardie Mandaloriane , non fidandosi di quelle Repubblicane. In qualsiasi caso i Separatisti chiedevano delle concessionii che la Repubblica non poteva soddisfare , ed i trattati fallirono. 

GliJedi vennero a sapere che un criminale chiamato Moralo Eval aveva ordito un complotto per rapire il Cancelliere Palpatine. Al fine di infiltrarsi nel piano - condotto dallo stesso Conte Dooku -  ed impedire la fuga di informazioni che avrebbero potuto mettere in pericolo molte persone ,  il Maestro Jedi Obi-Wan Kenobi simulò la sua morte , ed il suo volto venne alterato chirurgicamente per farlo assomigliare al Cacciatore di Taglie Rako Hardeen , il quale aveva sparato il colpo che aveva presumibilmente ucciso Kenobi stesso. Credendo che fosse realmente morto , Mothma prese parte al funerale di Kenobi tenutosi nel Tempio Jedi . Kenobi alla fine riuscì a far fallire il complotto per rapire il Cancelliere, e riprese la sua vera identità.

TempleBombingFuneral.png

Qualche tempo dopo, Mothma partecipò all'ennesimo funerale nel Tempio Jedi , stavolta tragicamente reale , per le vittime del bombardamento che aveva ucciso diversi Jedi e civili che lavoravano all'interno del Tempio. Ahsoka Tano fu accusata di essere la terrorista che aveva causato l'attacco al Tempio , e l'Ammiraglio Wilhuff Tarkin propose che venisse condannata a morte. Mothma faceva parte della corte che doveva decidere le sorti di Tano, che era difesa dalla Senatrice Amidala. Prima che la corte potesse esprimersi, Anakin Skywalker scoprì che era stata Barriss Offee la responsabile dell'attentato , salvando la sua Padawan . Offee era rimasta delusa dal fatto che il Consiglio Jedi si fosse trasformato in un esercito al servizio della Repubblica Galattica coinvolto in guerra. Anche se Tano venne scagionata , lei decise di troncare tutti i rapporti con gli Jedi , dato che il Consiglio non si era fidato di lei,  e abbandonò l'Ordine .

Mentre il conflitto proseguiva, l'ex-Senatore Rush Clovis divenne il leader delClan Bancario Intergalattico . Tuttavia Clovis era solo una pedina di Dooku , e una la sua nomina a leader portò all'invasione di Scipio - sede del Clan Bancario Intergalattico- da parte della CSI. Il Senato votò per autorizzare un attacco militare da parte della Repubblica su Scipio , ma la Repubblica non fu in grado di respingere i Separatisti. Con la morte di Rush Clovis, il Clan Bancario cedette le proprie banche al Cancelliere  Palpatine ,  una mossa che destò molta disapprovazione in Mothma. Dal canto suo, il Cancelliere promise di ripristinare il controllo ai bancari quando le Guerre dei Cloni fossero terminate , sollecitando il fatto che il controllo delle banche era necessario per ristabilire la stabilità finanziaria , e la maggior parte del Senato la vide come una buona cosa, ma Mothma no. Il Senato non aveva nemmeno il diritto di togliere il potere a Palpatine , dato che il Senato stesso gli aveva fornito quel potere , e questo alla Senatrice non piaceva affatto. Temeva sempre di più che la democrazia stesse venendo soppressa. Poco dopo, Mothma era presente in un'altra sessione del Senato , durante la quale la Regina Julia del pianeta neutrale Bardotta , tramite ologramma , chiedeva l'aiuto della Repubblica Galattica per scoprire la ragione che stava dietro alle sparizioni dei leader spirituali Bardottan . La Repubblica inviò il rappresentante Gungan Jar Jar Binks ed il Maestro Jedi Mace Windu ad indagare.

Caduta della Repubblica

"Praticamente il Senato non esiste più."

Mon Mothma

Una riunione dei Senatori Lealisti piantò i semi della Ribellione.

Negli ultimi giorni delle Guerre dei Cloni , il Cancelliere Palpatine accumulò ancor più poteri esecutivi. La Repubblica diede a Palpatine il controllo del Consiglio Jedi e dei governatori incaricati di sovrintendere a tutti i sistemi stellari della Repubblica. Un piccolo gruppo di Senatori, composto tra gli altri dal Senatore Organa , la Senatrice Amidala e dalla stessa Mon Mothma tenne una riunione  a Casa Cantham per discutere degli sviluppi. La Senatrice Amidala si chiese se il Cancelliere avesse intenzione di sciogliere il Senato , e Mothma le rispose che c'era ben poco da sciogliere , dato che - a suo parere - il Senato esisteva a malapena, e che i suoi poteri ormai erano quasi nulli. Inoltre l'intero gruppo si rifiutava di consentire che un milennio di Repubblica Galattica venisse spazzato via così , ma alcuni Senatori si chiedevano se fosse corretto tenere quella riunione. Mothma assicurò che non si trattava di unirsi alla causa dei Separatisti , ma semplicemente di combattere per la democrazia che aveva formato la Repubblica e mantenerla. La Senatrice Amidala si lamentò del fatto che Palpatine , uno dei suoi consiglieri e vecchio Senatore di Naboo , era riuscito a raggiungere un tale potere e si sentiva in parte responsabile di questo. Motmha le rispose che il Cancelliere era stato astuto , e aveva saputo giocare bene le sue carte durante il conflitto. Il Senatore Organa cominciò a spiegare che lui e la Senatrice Mothma avevano creato un piccolo movimento per respingere il Cancelliere Palpatine prima che fosse troppo tardi , ma la Senatrice Amidala disse che era meglio non parlare di certi argomenti , anche se lei stessa aveva capito di cosa si trattava. I Senatori decisero di non discutere più dei piani di una possibile "Ribellione" a livello politico contro Palpatine , e di non parlarne nemmeno ai familiari o ad altre persone che potevano essere eventualmente reclutate , senza il consenso completo del gruppo. Questo semplice incontro gettò le basi per quella che presto sarebbe diventata la Ribellione vera e propria , e l'Alleanza Ribelle .

Mon Mothma gettò le basi della Ribellione.

Le Guerre dei Cloni si conclusero con la morte del Conte Dooku e del Generale Grievous . Il Cavaliere Jedi Anakin Skywalker scoprì che Palpatine era segretamente Darth Sidious , il Signore Oscuro dei Sith , che aveva manipolato segretamente il conflitto , come leader di entrambe le fazioni in guerra , per prendere il controllo della Repubblica , a seguito delle sconfitta dei Separatisti. Mace Windu , con Kit Fisto , Agen Kolar e Saesee Tiin furono inviati ad arrestarlo, ma Sidious riuscì ad uccidere Fisto, Kolar e Tiin. mentre Windu fu sconfitto da Sidious quando Skywalker intervenne , passando alLato Oscuro della Forza divenne il temuto Darth Vader  . Avendo trovato una giustificazione per eliminare gli Jedi , li fece passare per traditori della Repubblica e diede l'Ordine 66 , e ordinò a Vader di uccidere gli Jedi rimasti su Coruscant nell' Operazione:Knightfall . Rimasto sfigurato dal suo duello con Mace Windu , il Cancelliere si recò in Senato , dove mostrò il suo volto come prova del tradimento degli Jedi , proclamando  che per il bene e la stabilità della Repubblica , quest'ultima dovesse diventare un Impero Galattico sotto il suo controllo. I timori di Mothma si avverarono ,  e la Senatrice Amidala morì poco dopo.Tuttavia Mothma ed Organa continuarono a prepararsi per combattere il nascente Impero. 

L'Alleanza Ribelle

L'inizio della Ribellione

"Abbiamo una missione per te. Abbiamo intercettato una trasmissione Imperiale codificata. Indica che il test di un'importante arma è imminente. Abbiamo bisogno di sapere cos'é e come distruggerla."

Mon Mothma , aJyn Erso

Prima di morire , la Senatrice Amidala diede alla luce due gemelli , figli suoi e di Anakin Skywalker , ormai divenuto Darth Vader. Li chiamò Luke e Leia . La femmina fu adottata dal Senatore Organa e da sua moglie , la Regina Breha Organa di Alderaan . Mothma conobbe la bambina in tenera età , e la osservò crescere finché a sua volta non divenne una politica a pieno diritto. Mothma divenne la tutrice politica della Principessa, che prese il posto del padre nel Senato Imperiale , e notò che era stata molto influenzata dalla famiglia adottiva, ed in parte anche da lei stessa. Leia divenne una potente leader della Ribellione emergente -  ancora non manifesta -  contro l'Impero.

Mon Motmha su Yavin IV poco prima della Battaglia di Yavin.

Quella Ribellione iniziò ad emergere negli anni a seguire l'Ascesa dell'Impero , quando diversi movimenti di resistenza si crearono in tutta la galassia per opporsi all'autorità Imperiale. Uno di questi gruppi era composto dall'equipaggio dello Spettro , che combatteva l'Impero su Lothal e nei pianeti dell'Orlo Esterno , prima di diventare parte della più grande Ribellione per mano degli alleati del capitano Hera Syndulla , una Twi'lek , in contatto segreto con Ahsoka Tano . Col tempo questi gruppi si unirono , con l'aiuto di Organa e Mothma , e le varie cellule divennero l'Alleanza Ribelle

Mon Mothma voleva essere da esempio, ispirare diversi pianeti contro l'Impero e lo fece con alcuni discorsi nel Senato Imperiale . Proprio a seguito di un suo discorso nel 2 BBY ,  Mothma fu costretta a fuggire da Chandrila,perché aveva accusato l'Imperatore Palpatine con queste parole:

"Io affermo che l'Imperatore stesso ha ordinato il brutale attacco contro il popolo di Ghorman. Il loro pacifico è uno degli innumerevoli sistemi inermi contro il suo regime oppressivo.  Questo massacro è la prova che colui che si è autoproclamato Imperatore è poco più che un menzognero carnefice, che impone la tirannia con il pretesto della sicurezza. Non possiamo permettere al male di vincere!"

Quello stesso giorno all'Equipaggio dello Spettro venne affidata la missione di trasportare un carico segreto, ordini diretti del Senatore Organa. Hera Syndulla , Ezra Bridger ,Garazeb Orellios e  Chopper , un Droide Astromeccanico , erano a bordo della nave e non sapevano di cosa si trattasse, ma era Mon Mothma stessa! Doveva essere portata altrove, al sicuro. I quattro facevano parte della Squadriglia Phoenix , e la Squadriglia Oro avrebbe affidato loro il misterioso carico Purtroppo vennero scoperti da una Sonda Imperiale, di un Droide Infiltrato E-XD . Anche se alla fine la sonda col Droide venne distrutta, questo comunicò la posizione dello Spettro, e quando arrivò il cargo che trasportava Mon Mothma, la Chandrila Mistress arrivò, due Incrociatori Imperiali apparvero sul luogo.

La Chandrila Mistress stava per essere distrutta, così Hera Syndulla ordinò a tutte le persone di passare dal trasporto allo Spettro, ed entrò anche Mon Mothma. Ezra aveva preso il posto di una pilota della Squadriglia Oro, e Motma si ritrovò a bordo con Hera e le disse di rimandare a dopo le presentazioni, notando lo stupore della Twi'lek, e di farsi aiutare da lei. Mon Mothma era decisa, aiutò il Droide Chopper a staccare lo Spettro dalla Mistress, e alla fine fu proprio lei a farlo, spingendo con tutte le sue forze una leva, mentre la sua nave venne distrutta.

Hera presentò il suo equipaggio a Mothma, la quale conosceva già Bridger di fama, e come sua consuetudine ringraziò anche il Capitano Orellios. Quando Ezra comunicò dal caccia che aveva visto il suo discorso sull'HoloNet, Mothma gli rispose che sperava che le sue parole sortissero un impatto.

Il suo assistente Erskin Semaj   le disse di tornare su Chandrila a nascondersi, ma lei si rifiutò, non si sarebbe nascosta, doveva partecipare ad un'importante riunione. Una riunione per unire le varie cellule Ribelli della galassia, tutti dovevano capire che non erano soli, ma Mothma non aveva fatto i conti con l'Ammiraglio Thrawn , che capì subito che Hera Syndulla trasportava la Senatrice, e capì che sarebbe passata attraverso la Nebulosa Archeon . La governatrice Arhinda Pryce  chiese a Thrawn di avere lei l'onore di "mettere a tacere" la Senatrice Mothma, e l'Ammiraglio accettò, fornendo un piano, inviare i TIE Defender . Thrawn tuttavia le disse che voleva Mothma viva, per localizzare la Flotta Ribelle.

Mothma tornò da Hera con due bicchieri d'acqua, e le disse che invidiava i piloti, i quali volavano tra le stelle lasciando i problemi dietro le spalle. Disse che nonostante avesse passato la sua vita in Senato, l'Imperatore aveva schiacciato la libertà, e lei aveva capito che la lotta non poteva essere vinta in Senato, doveva per forza mettersi in prima linea. All'interno della Nebulosa Archeon si formavano stelle, se si passava troppo vicino  bruciavano le navi. In quel momento apparve un TIE Defender. I Ribelli disabilitarono i siluri protonici e attraversarono la Nebulosa, inseguiti da diversi TIE, tra cui un Defender. Hera disse di convogliare tutta l'energia agli scudi, sperando di salvare le due navette rimaste della Squadriglia Oro e lo Spettro, con Mon Mothma. Mentre Ezra e Capo Oro si occupavano dei TIE, Mothma uscì dalla nebulosa con Hera, e ricevettero subito una trasmissione dalla malvagia Arhinda Pryce:

"Qui è il governatore Pryce. Siete accusata di tradimento contro l'Impero. Consegnatevi o sarete distrutti."

"Va bene."

Hera chiuse la trasmissione, Mothma aveva risposto "va bene"? Lei le disse che l'aveva fatto per prendere tempo, riattivò la comunicazione e fece delle richieste. Pryce respinse le richieste, e catturò col raggio traente la navetta. Mothma però non aveva perso la speranza. Hera diede ordine di sparare alle nebulosa con i siluri protonici, Mothma era incerta, avrebbe davvero funzionato?

A causa del calore il raggio traente della Governatrice Pryce perse presa, e saltarono nell'Iperspazio . Raggiunsero il punto di rendez vous, e da lì la Senatrice Mothma parlò:

"Sono la Senatrice Mon Mothma, bollata come traditrice per aver parlato contro un Senato Galattico corrotto. Un senato manipolato dalle sinistre tattiche dell'Imperatore. Troppo a lungo ho osservato la mano pesante dell'Impero strangolare la nostra autonomia, soffocare la nostra libertà col pretesto di garantirci la sicurezza, basta ora! Nonostante le minacce Imperiali, nonostante l'Imperatore stesso io non ho paura di intraprendere nuove azioni, poiché io non sono sola. A partire da oggi saremo uniti come alleati. Io qui mi dimetto dal Senato per lottare per voi. Non dalle distanti aule della politica, ma stando in prima linea. Non troveremo requie finché non porremmo termine a questo Impero. Finché non restaureremo la nostra Repubblica. Siete con me?"

Per un momento regnò il silenzio, poi apparvero le prime navi, e divennero sempre di più, 10, 20, 50, 100...

"Questa, questa amici miei, è la nostra Ribellione."

La Battaglia di Atollon

Mentre i Ribelli si organizzavano dal pianeta Atollon per attaccare la Base Imperiale di Lothal, l'Impero Galattico tese loro una trappola studiata dal Grande Ammiraglio Thrawn .  Una massiccia forza Imperiale apparve nel Sistema di Atollon , e grazie ad uno Star Destroyer Classe Interdictor  le navi Ribelli non potevano saltare nell'iperspazio. Grazie al sacrificio del Comandante Jun Sato , però, che fece schiantare la nave ammiraglia  Phoenix Home contro l'Interdictor, Ezra Bridger riuscì a saltare nell'Iperspazio a bordo del Nightbrother ,  e il giovane Jedi si mise subito in contatto con Mon Mothma, in una disperata richiesta d'aiuto voluto dal comando della Cellula Phoenix

"Senatrice dovete poter mandare qualcuno, o fare qualcosa!"

"Vorrei poterti aiutare Comandante Bridger, ma non posso. Se lo facessi daremmo un vantaggio a Thrawn e spazzeremo via tutto ciò che abbiamo costruito."

Mon Mothma leggeva negli occhi del giovane la voglia di combattere, di vincere sull'Impero, ma lei temeva Thrawn, temeva di perdere l'intera flotta Ribelle che si era riunita in quella battaglia, e ciò che ne rimaneva non poteva in nessun modo accorrere in soccorso dei suoi amici, o sarebbe stato distrutto a sua volta. Secondo Mon Mothma quella era la fine della maggior parte della Ribellione, e lei avrebbe dovuto ricostruirla con i resti che si erano nascosti o salvati.

"Lo so... Lo ha pianificato." le rispose Bridger

"Il Senatore Organa aveva ragione. Abbiamo dichiarato guerra all'Impero troppo presto. Ti prometto che faremo il possibile per negoziare un giusto trattamento per i prigionieri."

"E se non ci fossero prigionieri! Non sono ancora pronto ad arrendermi"

"Hai molto coraggio Ezra...Che La Forza Sia Con Te,"

Mothma subito dopo chiuse la trasmissione. Era rammaricata, psicologicamente distrutta,era sicura che quella battaglia avrebbe segnato la fine. Invece Ezra chiese aiuto a Sabine Wren ed ai Mandaloriani , i quali accorsero in aiuto dei Ribelli, salvando la Ribellione. Mon Mothma radunò allora i Ribelli su Yavin IV , e decise di usare una tecnica più discreta per proteggere il movimento nemico dell'Impero. Si sarebbero mossi nell'ombra, non avrebbero svelato la posizione, né attacchi di massa, ma solo piccole squadre, con attacchi mirati. Contemporaneamente un altro gruppo ribelle, meno discreto e decisamente violento era attivo, quello dei Partigiani , guidati da Saw Gerrera

Contenzioso con Saw Gerrera

Quando l'Equipaggio delle Spettro raggiunse Yavin IV, Mon Mothma richiese subito la presenza dei suoi membri: Kanan Jarrus , Hera Syndulla , Ezra Bridger , Garazeb Orellios e Sabine Wren . Mandò Alexsandr Kallus , un ex agente Imperiale, che aveva defezionato per la Ribellione, a chiamarli. Mon Mothma era nella sala di comando con Jan Dodonna ed il Senatore Bail Prestor Organa in collegamento, e quando entrarono tutti lei si rivolse ad Hera, complimentandosi con la Twi'lek per come aveva protetto i suoi piloti durante la missione appena compiuta, purtroppo fallita. Mothma però non ne fece un dramma, anzi diede delle spiegazioni ad Hera - tramite quello che sapeva il Senatore Organa - su quanto accaduto. L'Impero aveva installato una nuova antenna nel Sistema di Jalindi . Le fonti venivano proprio da Saw Gerrera , e quando Rex commentò che non capiva come mai Gerrera aveva sempre le informazioni prima di loro, Kallus spiegò che il capo dei Partigiani non aveva nessuno scrupolo per ottenere ciò che voleva sapere. Ezra commentò che se otteneva risultati la cosa non gli dava fastidio, e Mothma, seccata, gli rispose che loro di regola non maltrattavano i loro prigionieri. Dodonna disse però che quell'antenna dava loro molti problemi, e dovevano assolutamente decidere che condotta tenere.  Kallus propose di intercettare il ripetitore in modo da poterlo usare per scoprire con anticipo le mosse della flotta Imperiale. Mon Mothma non ne era del tutto convinta e chiese se fosse possibile farlo, Hera Syndulla le rispose che il suo equipaggio era specializzato in 'cose del genere' . Dodonna chiese ad Hera se la sua nave potesse andare e tornare non vista, lei gli rispose che non la chiamavano Spettro per niente, e Mothma, anche se titubante, diede l'autorizzazione a procedere. In quel momento la riunione terminò, ma Ezra si infuriò per la situazione su Lothal, suo pianeta natale,  dicendo che l'Alleanza aveva promesso supporto alla sua gente. Mothma capì la frustazione del giovane, così mandò gli altri fuori, e lo chiamò in disparte per potergli parlare un momento:


"Io sono solidale con la condizione del tuo popolo Ezra, come Lothal , anche il mio pianeta natale, Chandrila , soffre per mano dell'Impero. Ma ammesso che aiutassimo questi due mondi, perché non Onderon , o Ryloth , o Montross...Perché non le migliaia di altri mondi che hanno bisogno di noi? Da dove iniziamo?"


"Sì ma abbiamo detto a Ryder che lo avremmo aiutato. Se Thrawn non ci avesse trovati avremmo lanciato un attacco!"



"Ma, invece, quando abbiamo ammassato le forze, la flotta stellare di Thrawn ci ha sbaragliati, dandoci una severa lezione. Non siamo ancora pronti per una guerra aperta."


"Sì, ma in molti dicono che è già incominciata." "So anch'io che lo dicono, questi sono tempi di scelte difficili, quando non di scelte impossibili."



"Certo capisco. Grazie Senatrice." 

Detto questo Ezra se ne andò rassegnato. A Mothma dispiaceva, ma lei era a capo della Ribellione e doveva fare il meglio per mantenerla viva. E per l'intera galassia...Su di lei gravava un grande peso. Sapeva di esserne all'altezza, ma la sua sicurezza era stata minata più volte ultimamente. Doveva essere molto cauta. Non si poteva fare una guerra lampo che avrebbe portato alla vittoria in pochi colpi, era impossibile. Non c'era una forza superiore a quella Imperiale, non al momento. I nemici avevano armi più forti, e metodi più spietati e crudeli per ottenere quanto volevano. Non poteva trasformare la Ribellione in un altro movimento tirannico e sanguinario come l'Impero per vincere. Era contro i suoi ideali.Contro gli ideali dell'intera Ribellione. Quella sera Ezra stava parlando con Kanan Jarrus   proprio di quella questione quando un Droide Astromeccanico proiettò il volto di Saw Gerrera :

"Membri dell'Alleanza per Restaurare la Repubblica, le vostre perdite si devono alla codardia dei vostri leader. Alla loro riluttanza a intraprendere azioni contro l'Impero. In tutta la galassia la vostra gente soffre mentre i leader di questa ... ah ah ah ... Ribellione, si rifiutando di agire."

In quel momento Mon Mothma raggiunse il cortile esterno per rispondere a Saw.  "È meglio che spenga?" Le chiese un soldato.

"No, voglio parlare con lui." Rispose Mothma, posizionandosi davanti al volto di Saw che veniva proiettato dal Droide.

"Signora Senatrice, sono onorato. "

"Che cosa ci fai tu qui?"

"Avete ignorato il mio avvertimento sull'antenna di Jalindi e avete pagato, ora avete avuto conferma EPPURE rifiutate di distruggerla."

"Fin quando i nostri alleati in Senato spereranno in una risoluzione pacifica di questo conflitto,  io non rischierò"

"Finché continuerete a combattere questa guerra alle condizioni dell'Impero e non alle vostre, non potrete che perdere."

"Non accetto lezioni di strategia militare da un uomo che si è dimostrato un criminale!" "Per l'Impero siamo entrambi criminali, almeno io agisco come tale."

"Voi prendete di mira i civili! Uccidete chi si arrende! Infrangete qualunque regola di ingaggio! Se ci abbassiamo fino a scendere al livello dell'Impero che cosa rischiamo di diventare?!"

"La sentite?! Questo vuole il leader della Ribellione! Dov'è questo fuoco, questa passione, quando il popolo ne ha bisogno? Spero Senatrice che quando avrete perso e l'Impero regnerà sulla galassia incontrastato, Voi troverete conforto nel pensare di aver combattuto secondo le regole."

"Adesso basta." Mothma si rivolse ad un soldato, che si avvicinò al Droide Astromeccanico per spegnerlo.

"Di che cosa avete paura, Senatrice? Della verità?"

Il Droide venne spento, quindi Mon Mothma disse a tutti di tornare ai loro compiti.








La Morte Nera

Le spie Ribelli vennero a conoscenza di un'arma in grado di distruggere interi pianeti , la Morte Nera . Le spie scoprirono anche che era stata progettata con l'aiuto di Galen Erso  . Mothma scoprì che Galen aveva una figlia, che era detenuta in una prigione Imperiale , Jyn . Nel frattempo l'Imperatore Palpatine sciolse il Senato Imperiale , così come aveva sciolto il Senato della Repubblica quando ancora esisteva. Avendo pieno comando di ogni operazione , Palpatine mise la Morte Nera nelle mani di Wilhuff Tarkin , un suo fedele alleato già durante le Guerre dei Cloni . Mothma diede

Mon Mothma aveva 46 anni quando i piani della Morte Nera vennero rubati.

ordine di recuperare Jyn. La criminale umana si trovava in un campo di detenzione Imperiale , ma fu liberata dalle forze speciali dell'Alleanza Ribelle e fu portata a Yavin IV. Il suo compito era recuperare i piani della Morte Nera , per capire come distruggerla. Tramite Saw Gerrera , Jyn scoprì che suo padre in realtà - come aveva sempre saputo - non era alleato all'Impero , e che aveva architettato una falla nella super-arma , in modo che potesse venir distrutta , anche se per non farla individuare dall'Impero dovette costruirla in un punto complicato da raggiungere. I piani della Morte Nera si trovavano su Scarif , e Jyn con un discorso appassionato infuse speranza nei Ribelli. Con un altro gruppo di soldati Ribelli , Jyn creò lo squadrone Rogue One , e partì per Scarif al fine di recuperare i piani. Mothma decise di supportare la squadra con la Flotta dell'Alleanza Ribelle , insieme allo stesso Organa. Il padre adottivo di Leia , decise di contattare un vecchio Jedi sopravvissuto all'Ordine 66 di nome Ben , che viveva suTatooine , mentre sua figlia avrebbe ricevuto i piani dallo squadrone Rogue One , che riuscì a rubarli , anche se costò la vita a tutto lo squadrone. I Ribelli li consegnarono a Leia, a bordo della Tantive IV , che saltò nell'Iperspazio . Leia riuscì a mettere in salvo i piani grazie al Droide Astromeccanico  R2-D2 , ma fu catturata dall'Impero, che per vendicarsi del furto dei piani, decise di distruggere il pianeta Alderaan , dove Leia era cresciuta , uccidendo entrambi i genitori adottivi, compreso l'ex Senatore Organa. Con la sua morte, Mothma divenne l'unica leader dell'Alleanza Ribelle , ed ottene il titolo di Cancelliere durante la Guerra Civile Galattica contro l'Impero.  

Dopo la Battaglia di Yavin 

I piani della Morte Nera finirono nelle mani dei Ribelli , e grazie alla falla nel sistema della super arma Imperiale , Luke Skywalker , un giovane pilota Ribelle sensibile alla Forza riuscì a distruggerla. In questo modo evitò la distruzione della base Ribelle di Yavin IV . A seguito della Battaglia , l'Alto Comando dell'Alleanza si incontrò con la Flotta dell'Alleanza Ribelle , per discutere sulle prossime missioni da intraprendere. La Principessa Leia , che aveva appena portato a termine una missione  sullaFabbrica di Armi Alpha di Cymoon 1 , esortò la leadership per consentire al suo team di  continuare a compiere missioni contro l'Impero. L'ammiraglio Gial Ackbar le rispose che non potevano mantenere una tale offensiva perché erano ancora in fuga, e Mothma era d'accordo. Mothma, Cancelliera Ribelle , decise che le poche risorse in possesso dell'Alleanza dovevano essere utilizzate per continuare a mantenere la flotta in movimento , in modo che l'Impero non riuscisse a trovarla. Solo con una nuova base , secondo Mothma , avrebbero potuto cambiare posizione. Preoccupata per il benessere della sua vecchia amica , Mothma ha anche ricordato alla Principessa che non poteva continuare a spingere in quel modo sé stessa ed il suo team nella lotta contro l'Impero. 

Mon Mothma era Cancelliere dell'Alleanza Ribelle e faceva parte dell'Alto Comando.

L'Alto Comando venne a sapere che Luke Skywalker era stato catturato da Grakkus , un Signore del Crimine Hutt , che operava sulla luna Nar Shaddaa . Nonostante ciò  che Luke rappresentava  per l'Alleanza ed il suo status di eroe delle Battaglia di Yavin , Motma decise di non sfruttare grandi quantità di risorse dell'Alleanza per salvarlo , sapendo di mettere a rischio l'intera Alleanza se si fosse mossa contro gli Hutt. Era inoltre convinta che l'invio di una squadra segreta fosse una missione suicida. Tuttavia , lo Wookiee Chewbacca ed il Droide Protocollare C-3PO si recarono su Nar Shaddaa , per salvare il loro amico. Con l'aiuto di Leia , Han Solo ed R2-D2 , i Ribelli riuscirono a salvare Skywalker , mentre Grakkus venne catturato dall'Impero Galattico .

Durante la guerra , Mothma incontròThane Kyrell , un ex sostenitore Imperiale , diventato membro dell'Alleanza.  Lo diventò perché una sera ubriaco fradicio , Mothma lo incontrò. Kyrell non riusciva a reggersi in piedi , ma la Cancelliera Ribelle lo fece sedere. Qui le raccontò di come aveva disertato dall'Impero , mentre era ancora in preda all'alcool , dicendole che però amava ancora Ciena Ree , una vecchia amica d'infanzia , che però era ancora al servizio della Marina Imperiale . Tuttavia lui non sapeva con chi stava parlando , e andò avanti a raccontare notizie Imperiali a Mothma, che ascoltò molto attentamente la sua storia. Kyrell temeva che Ree potesse venir uccisa dai Ribelli , o da lui stesso , che se era in uniforme , non era riconoscibile nemmeno da lui. La mattina seguente , Mothma informò Kyrell ed altri piloti che dovevano compiere una missione per l'Alleanza. Al termine del briefing , Kyrell si scusò con Mothma per le azioni da lui compiute la notte precedente. Mothma gli disse che non avrebbe disturbato nessuno se si fosse ubriacato una volta o due sporadicamente, ma gli disse che lui doveva fare il suo dovere, nonostante il suo amore. Lui le assicurò che amava più la causa Ribelle che la donna , e che non avrebbe permesso ad i suoi sentimenti di compromettere la sua missione.

Battaglia di Endor

"L'Imperatore ha fatto un errore critico ed è giunto per noi il momento di attaccare."

Mon Mothma , poco prima della Battaglia di Endor

In 3 ABY   , l'Alleanza venne a sapere dalle Spie Bothan  che l'Impero stava costruendo una Seconda Morte Nera  in orbita sulla Luna Boscosa Endor . Mothma si incontrò con l'alto comando dell'Alleanza per discutere riguardo le strategie per come affrontare la minaccia di una seconda Morte Nera , e venne deciso di distruggere la Stazione Spaziale  prima che diventasse completamente operativa. Mothma e gli altri membri dell'Alto Comando iniziarono a pianificare un attacco su Endor , ma Mothma decise di non attaccarla subito , per le  numerose perdite di navi della Flotta Ribelle subite durante la Battaglia di Hoth , dove l'Alleanza era stata sconfitta. Mothma insistette affinché la Flotta si frammentasse in piccole cellule , per poi riunirsi nei pressi di Sullust.  La Principessa Organa si offrì di condurre l'Operazione Yellow Moon , per distrarre le forze Imperiali mentre la flotta dell'Alleanza si riuniva. In un primo momento , la leader Ribelle si oppose , e parlò con la Principessa delle sue preoccupazioni , derivanti dal legame sentimentale tra la Principessa ed Han Solo . Solo era stato catturato dal Signore del Crimine Hutt Jabba Desilijic Tiure , e Mothma temeva che la Principessa si sarebbe sacrificata per riottenere il suo amore . Sapendo che Organa si sentiva in colpa per la distruzione di Alderaan , Mothma le ricordò che la Morte Nera sarebbe stata creata per distruggere pianeti ribelli come Mon Calamari o Chandrila , per eliminare gli oppositori del governo Imperiale, e che non era colpa sua se Alderaan era stato distrutto . Alla fine però , Mothma approvò l'Operazione Yellow Moon , ed esortò la sua giovane amica , a non negarsi all'Alleanza per ragioni di amore e sensi di colpa, come la morte dei suoi genitori su Alderaan .

Il briefing organizzato da Mon Mothma per la distruzione della Secondan Morte Nera.

L'Operazione Yellow Moon ebbe successo , e la flotta dell'Alleanza si ritrovò nei pressi di Sullust. Una volta riunitosi , l'Alto Comando indirizzò le forze Ribelli a bordo della Home One , la nave di comando della flotta , e per la prima volta Mothma parlò dell'esistenza della Seconda Morte Nera alle forze Ribelli , dato che la maggior parte di loro ancora non ne era a conoscenza. Mothma rivelò anche che l'Imperatore stesso stava supervisionando i lavori di costruzione della stazione. Durante il briefing , l'ammiraglio Gial Ackbar ed il generale Crix Madine delinearono il piano d'attacco. Il generale  Solo fu scelto per condurre  un attacco di terra al fine di distruggere il Generatore di Scudi che proteggeva la Morte Nera , mentre la Principessa Organa , insieme a Luke Skywalker ed a Chewbacca si offrirono come volontari per la missione. Mothma era molto preoccupata per la principessa che era appena tornata dalla missione per salvare il Generale Solo , che aveva portato alla morte di Jabba , ma aveva messo a rischio la vita della Principessa. La leader Ribelle temeva per la vita della sua amica , come era avvenuto prima per la Senatrice Amidala , e le raccontò una storia personale molto "intima". Dopo la strage di Wookiee su Kashyyyk  per mano dell'Impero , si era reclutata come Pilota Ribelle , per combattere direttamente l'Impero. Tuttavia aveva capito che avrebbe potuto essere più utile se avesse guidato i Ribelli contro l'Impero . La Principessa capì le preoccupazioni della sua mentore , ma le disse che lei sentiva che sarebbe stata più utile se avesse preso parte all'attacco , piuttosto che dirigerlo. 

Prima che la Flotta dell'Alleanza partisse per Endor , Mothma fu portata in un luogo sicuro a bordo della sua nave. La Battaglia di Endor iniziò quando le forze Ribelli arrivarono sulla Luna Boscosa. I Ribelli però non sapevano  che l'Imperatore Palpatine  aveva fatto trapelare apposta l'esistenza della Seconda Morte Nera , per attirare l'intera Alleanza e distruggerla una volta per tutte , dato che la Stazione Spaziale era già attiva. Tuttavia l'Alleanza vinse , l'arma di morte venne distrutta , l'Imperatore venne ucciso  e l'Impero rimase senza guida.

Al termine della Battaglia di Endor ,  Mothma venne a sapere che suo figlio era morto durante la Battaglia di Hoth.

Nuova Repubblica

La creazione di un Nuovo Ordine

"Ho visto la guerra. So qual'è la sua forma. So quali sono i suoi margini. Ma non starò mai bene con essa. E' colpa nostra e dobbiamo agire in questo modo per sostenere le nostre responsabilità. Ed è il motivo per cui la guerra deve finire presto. Non possiamo continuare a combatterla."

Mon Mothma , poco dopo la morte dell'Imperatore Palpatine

Venti giorni dopo la Battaglia di Endor, Mothma diede compito alla Principessa Organa di viaggiare fino a Naboo al fine di ottenere sostegni per la formazione della Nuova Repubblica . Organa era riluttante a lasciar perdere i suoi altri compiti , così disse a Mothma di inviare dei diplomatici al suo posto , ma il Cancelliere dell'Alleanza Ribelle non era d'accordo , dato che lei riteneva da sempre che l'abilità e la reputazione di Organa erano essenziali per la missione, perché a suo parere lei era il meglio che l'Alleanza aveva da offrire. Organa insieme alla pilota assegnatale , Shara Bey  , partì per la missione. Il suo arrivo coincise con l'Operazione:Cinder messa in atto da ciò che rimaneva dell'Impero Galattico. Tuttavia Organa , e la sua pilota Bey, combatterono fianco a fianco con la regina Sosha Soruna per respingere l'attacco Imperiale. L'Alleanza continuò a combattere l'Impero durante altri attacchi dell'Operazione:Cinder durati per mesi.

L'obiettivo dell'Alleanza Ribelle riuscì, portando alla nascita della Nuova Repubblica.

L'Alleanza costituì la Nuova Repubblica nei mesi successivi alla Battaglia di Endor. Il Senato Galattico  fu ristabilito con sede su Chandrila , dato che la Nuova Repubblica riteneva che Chandrila fosse un pianeta con grandi idee , di cui aveva bisogno per avere successo. Mothma venne eletta come primo Cancelliere della Nuova Repubblica, ed il Senato le assegnò dei poteri straordinari , che Mothma non voleva accettare, ma non poteva non farlo dato che erano stati scelti in modo democratico. Erano gli stessi poteri che erano stati dati a Palpatine durante le Guerre dei Cloni. Tuttavia , lei voleva rimuovere quei poteri , perché riteneva avvelenassero la democrazia. La Guerra Civile Galattica era ancora in corso , anche se dell'Impero rimaneva molto poco , ma lei sapeva che preso sarebbe terminata e prevedeva un disarmo militare su ampia scala una volta che il conflitto fosse terminato. Sperava di ridurre del 90% le dimensioni della Flotta Stellare della Nuova Repubblica . Il rimanente 10% sarebbe servito per formare e sostenere le milizie militari dei pianeti alleati , compensato al 80%  dalla flotta dei singoli pianeti che sostenevano. Propose queste idee all'ordine del giorno della prima riunione del Senato ricostruito. 

In seguito, il Cancelliere  Mothma parlò via ologramma con l'Ammiraglio Ackbar , il Generale Crix Madine , la Comandante Kyrsta Agate ed il Capitano Saff Melor . Gli ufficiali della Nuova Repubblica discutevano a proposito della scomparsa del Capitano Wedge Antilles , sparito durante una missione su Akiva , e sull'affidabilità di un informatore Imperiale noto come "L'Operatore ". Quando Melor sostenne di inviare delle navi militari su Akiva come dimostrazione di forza , Mothma cercò di farlo riflettere, spiegandogli che non voleva dare una cattiva immagine , o un'immagine comunque aggressiva della Nuova Repubblica nei Territori dell'Orlo Esterno .

Melor però non era d'accordo , e sosteneva che Akiva era un mondo marginale , il cui governo  era alleato all'Impero.  Mothma ebbe una risposta decisa - anche troppo , considerato il suo carattere - dicendo che la gente aveva superato le considerazioni strategiche e politiche. Subito dopo rivelò che l'intelligence le aveva rivelato che era in corso una ribellione contro l'Impero su Akiva, e ne attribuì il successo alla campagna di messaggistica della Nuova Repubblica. Ackbar era d'accordo con le sue osservazioni , ma come compromesso per cessare il litigio propose di inviare una piccola squadra d'assalto di Forze Speciali della Nuova Repubblica . Il gruppo accettò la proposta di Ackbar , e Akiva fu uno dei primi mondi dell'Orlo Esterno che si unì alla Nuova Repubblica.

Ideali e giochi politici

In 5 ABY , Mothma , essendo Cancelliere della Nuova Repubblica , doveva continuare a guidarne l'esercito

Il Gran Visir Mas Amedda.

contro l'Impero Galattico . La Nuova Repubblica aveva strappato più pianeti all'Impero tra cui Akiva ed Arkanis . Come Cancelliere viaggiò con la Principessa Leia Organa Solo  (sposata con Han Solo ) sul pianeta oceanico Velusia . Qui le due si incontrarono con il Gran Visir Mas Amedda , che stava ancora lottando per mantenere Coruscant sotto il controllo dell'Impero Galattico , a causa di una rivolta , divenuta una vera e propria guerra civile . Sull'atollo Kolo-ha , luogo scelto per l'incontro sul pianeta ,  il Gran Visir "tentò" di far accettare solo la resa di Coruscant  , ma Mothma gli disse che voleva la resa totale dell'Impero non solo su Coruscant. Il Cancelliere Mothma e Leia lo minacciarono di processarlo per crimini di guerra se avesse cercato di allontanarsi. 

Più tardi , Mothma presiedette una riunione per discutere riguardo lo stato della Nuova Repubblica. Durante l'incontro , Mothma disse ad i suoi colleghi, che rappresentavano i pianeti della Nuova Repubblica, di cercare di conquistare più pianeti. Il suo consulente Hostis Ij , sostenne che dovevano concentrarsi per trovare nuove fonti di cibo , carburante e beni essenziali tramite queste conquiste , Auxi Kray Korbin intervenne dicendo che una forza militare più presente non era una soluzione. Quando Leia entrò nella stanza , Mothma la salutò e si scusò con lei per non averla invitata. Il Cancelliere sapeva molto bene che la sua pupilla era preoccupata da quando suo marito era partito in una missione per salvare l'amico Chewbacca .

Leia fece pressioni per inviare navi e risorse al fine di liberare Kashyyyk , pianeta al quale era legata , Mothma la lodò per il suo lealismo , ma le disse che la Nuova Repubblica era più preoccupata per governare la galassia  . Nonostante i continui appelli di Leia , e la sua insistenza , Mothma motivò la sua decisione dicendo che la Nuova Repubblica non aveva abbastanza risorse e soldati per salvare Kashyyyk, lasciando Leia sconsolata, che frustrata se ne andò. 

Un finto trattato di pace

Quando l'Ammiraglio Ackbar  liberò Kuat dall'oppressione Imperiale , offrendo l'importanza strategica delle Kuat Drive Yards , il Cancelliere Mothma lo contattò via ologramma per informarlo che la Principessa Leia aveva ricevuto una richiesta di comunicazione da "L'Operatore " , un oscuro e misterioso agente Imperiale , che avrebbe fornito informazioni vitali sugli Imperiali ad Ackbar. La leader dell'Impero, il Grande Ammiraglio Rae Sloane , si unì alla conversazione sostenendo di essere lei stessa "L'Operatore". Mentre Leia ed il Comandante Kyrsta Agate  esprimevano scetticismo , ai leader della Nuova Repubblica, tra cui la stessa Mothma , interessava la proposta di Sloane per discutere a proposito di un trattato di pace.

Credendo che la vittoria fosse imminente , il Cancelliere Mothma decise di sottoporre l'offerta di Sloane al Senato. Come gesto di fiducia, Sloane offrì un Colloquio di Pace Imperiale-Neo Repubblicano  su Chandrila, con una scorta minima di protezione. Mothma accettò , e decise di rimanere in contatto con lei tramite un canale speciale. In questo stesso periodo , Mothma e Leia accolsero un centinaio di prigionieri che l'ex pilota della Nuova Repubblica Norra Wexley e la sua squadra avevano liberato dal carcere Ashmead's Lock   su Kashyyyk con l'aiuto di Han Solo . Mothma e gli altri leader della Nuova Repubblica , tuttavia non sapevano che l'identità segreta de "L'Operatore" era quella dell'Ammiraglio Gallius Rax , che governava l'Impero da dietro le quinte,  e non quella di Sloane. Segretamente Rax , progettava di uccidere i leader della Nuova Repubblica di Chandrila con i prigionieri liberati dalla prigione , tramite dei bio-chip inseriti sotto la loro pelle , che gli permettevano di controllarli.

Un mese dopo la liberazione dei prigionieri, il Senato approvò il colloquio di pace. Mothma aveva programmato il colloquio di pace subito dopo la celebrazione del Giorno della Liberazione che avrebbe festeggiato con i prigionieri liberati. Per bloccare eventuali ostacoli al colloquio di pace, il Cancelliere Mothma ordinò ai militari della Nuova Repubblica di astenersi dal fare qualsiasi riferimento o considerazione per Kashyyyk. Come contentino per Leia , Mothma accettò di parlare della liberazione di Kashyyyk durante il suo incontro con Sloane. Il suo pragmatismo non riuscì ad influenzare il pensiero idealista di Leia , che riteneva che la libertà e la dignità degli Wookiee non era "negoziabile".

Giunta con la sua navetta personale, il Grande Ammiraglio Sloane atterrò all'Hanna City Spaceport , mentre  il Cancelliere  Mothma con diversi funzionari , guardie e soldati della Nuova Repubblica la ricevettero con il suo entourage. Mothma poi portò i suoi "ospiti" Imperiali alla Casa - Vecchio Raccolto  , ed al Senato Plaza per osservare i festeggiamenti del Giorno della Liberazione , che caratterizzava diverse manifestazioni artistiche e musicali da diversi pianeti , popoli, specie e culture della Nuova Repubblica. Sloane fece un'osservazione sgradevole sulla musica Gabdorin , ritenendola di poco rilevanza, ma Mothma le rispose che la Nuova Repubblica rappresentava tutti nella galassia .

Dopo la sfilata , il Cancelliere Mothma elogiò i prigionieri liberati per il loro contributo alla Ribellione , che aveva portato alla nascita della Nuova Repubblica, ma prima che potesse terminare , il prigioniero Brentin Lore Wexley  tentò di spararle , ma fu trattenuto dalla moglie Norra . Anche gli altri prigionieri aprirono il fuoco sugli altri funzionari della Nuova Repubblica presenti ; Mothma sopravvisse all'attacco grazie ai riflessi di Norra , ma subì gravi lesioni. La Comandante Agate rimase sfregiata, mentre il Generale Madine ed il Consigliere Hostis Ij furono più sfortunati, e trovarono la morte. . Questo attacco chiuse ogni prospettiva per risolvere la Guerra Civile Galattica attraverso la diplomazia. In risposta , l'Ammiraglio Rax ordinò alle Flotte Imperiali di assemblarsi sopra Jakku .

Concordanza Galattica

Un anno dopo la Battaglia di Endor , la Guerra Civile Galattica si concluse. La Battaglia di Jakku , fu l'ultima e determinante battaglia, nella quale la Nuova Repubblica trionfò sull'Impero . La Nuova Repubblica e l'Impero firmarono un trattato di pace conosciuto come la Concordanza Galattica , che richiedeva all'Impero di rimanere in territori predeterminati nei Mondi del Nucleo e nei territori dell'Orlo Interno . Mothma esortò la Nuova Repubblica affinché rimanesse vigile nel caso il conflitto si fosse ripresentato, e mantenne i finanziamenti per la Flotta della Nuova Repubblica , lasciandola attiva. Tuttavia l'Impero presto divenne un'ombra anche nei Mondi del Nucleo, fino a scomparire nelle Regioni Ignote . Il Senato Galattico accettò l'Atto di Disarmo Militare  e non molto tempo dopo, Mothma riorganizzò nuovamente la Nuova Repubblica , stabilendo che i mondi che ne facevano farte ruotassero come capitale del Senato. La rotazione della capitale, mantenuta fuori da Coruscant , riuscì a convincere i mondi membri della Nuova Repubblica che il governo sarebbe stato diverso dai precedenti.

Ritiro

Qualche anno dopo, Mothma ormai anziana, si ammalò e si dimise dal ruolo di Cancelliere. Tuttavia i suoi successori non avevano il suo stesso carisma, e non riuscirono a creare consensi tra i politici come aveva fatto lei. In sua assenza la Nuova Repubblica cadde nel caos ed il Senato Galattico si divise in due fazioni: i populisti , che credevano che i singoli pianenti membri dovessero mantenere la loro piena sovranità, ed i centristi , che volevano affermare un governo galattico più forte ed un esercito più grande.

Nonostante non fosse più in politica, Mothma dimostrò il suo sostegno a Leia Organa Solo , quando fu rivelato pubblicamente che era la figlia di Darth Vader . Il messaggio che le inviò dimostrava che aveva sospettato per parecchio tempo la cosa prima che venisse annunciata. 

Personalità e tratti

Mon Mothma, mentre era Senatrice della Repubblica Galattica indossava un'elegante Abito Fleuréline , un mantello di Seta Shraa ed un Ciondolo Hanna. Aveva un taglio di capelli semplice, secondo la tradizione Chandrilan.

"Noi non siamo Separatisti che stanno cercando di lasciare la Repubblica. Noi siamo fedeli , e stiamo cercando di preservare la pace nella Repubblica."

Mon Mothma

Mon Mothma era un'umana di tradizione Chandrila , dai capelli castano-dorati, gli occhi azzurri e la pelle chiara. Era una convinta sostenitrice della democrazia e si oppose al potere politico di Palpatine , durante le Guerre dei Cloni, che continuava a ricevere poteri speciali che - come Mothma credeva ed è avvenuto -  poteva usare. Contrapponeva le sue posizioni rispetto a quelle dei Separatisti, che volevano lasciare la Repubblica , e sperava di riuscire a riportare la pura democrazia nella Repubblica. Proprio questa opposizione all'autoritarismo portò Mothma a creare l'Alleanza Ribelle. Perseguiva la pace durante le Guerre dei Cloni , ma era disposta a combattere per ripristinare la democrazia nella galassia. I suoi ideali la portarono a diventare il primo Cancelliere della Nuova Repubblica, dove riuscì ad arginare ed evitare gli errori che la  Repubblica aveva commesso durante le Guerre dei Cloni.Anche se le furono dati poteri speciali, lei continuò a respingerli, e non utilizzò mai nemmeno quelli che le erano stati assegnati per il suo ruolo, credendo che fossero distruttivi per il progresso democratico,  limitandosi ad usare i normali poteri di un Cancelliere. 

La devozione di Mothma alla democrazia, talvolta la portò a scelte difficili. Dopo la strage Imperiale di Kashyyyk pensò che la democrazia fosse morta e si arruolò per diventare un pilota Ribelle durante la Guerra Civile Galattica, ma capì che avrebbe aiutato di più l'Alleanza Ribelle guidandola , piuttosto che combattere contro l'Impero in prima linea. In seguito, quando venne a sapere che l'Imperatore Palpatine voleva distruggere Chandrila con la Seconda Morte Nera, come mezzo per metterla a tacere , decise comunque di continuare la sua battaglia. Molti Chandrilan la pregarono di smettere di opporsi all'Imperatore per paura di rappresaglie Imperiali contro Chandrila, e si domandò più volte se un'azione distruttiva nei confronti di Chandrila sarebbe avvenuta per colpa sua. In fondo sapeva che era causa sua, perché l'Imperatore voleva farla tacere come aveva tentato di fare con la Principessa Leia. Tuttavia si rifiutò di farsi ingoiare dalla paura , sapendo che se avesse agito sotto l'effetto delle sue paure, allora tanto valeva arrendersi all'Impero. 

Nonostante la sua posizione di Cancelliere della Nuova Repubblica , Mothma diffidava dall'usare i suoi poteri e temeva di diventare l'erede di Palpatine. Era pronta a ridurre i suoi poteri d'ufficio e quelli militari una volta che la minaccia dell'Impero fosse terminata. Diventando capo del governo, Mothma sviluppò un senso di pragmatismo dato che doveva gestire uno stato che era in una guerra galattica. Era a conoscenza delle risorse della Nuova Repubblica, ed era riluttante a schierare le sue forze per difendere Kashyyyk. Il suo pragmatismo era in contrasto con l'idealismo di Leia, che non si sarebbe fatta ostacolare da nulla per liberare il pianeta. Credendo che l'Impero stesse accettando la sconfitta , Mothma accettò i colloqui di pace con Rae Sloane , e aveva cercato di capitalizzare la liberazione dei prigionieri del carcere di Ashmead , come opportunità di conquistare più pianeti per la Nuova Repubblica.

Competenze e abilità

Mon Mothma, oltre che ad essere un'abile diplomatica era anche una pilota Ribelle , che aveva seguito l'addestramento come tale, ma si ritirò prima della battaglia , capendo che il suo scopo era guidare l'Alleanza Ribelle e non combattere l'Impero a bordo di un caccia.

Dietro le quinte

Lo sviluppo e la rappresentazione

"Certo , le persone sono sempre molto invidiose di me. Quando mi unisco ad una nuova compagnia teatrale , gli altri attori guardano in basso sulla mia scheda , vedono i miei credits de Il Ritorno dello Jedi e dicono 'Oh, tu eri parte di Star Wars' . Io sorrido e dico , 'Sì , ma solo per ventisei secondi e mezzo'."

Caroline Blakiston

Mon Mothma fu introdotta per la prima volta nel film del 1983 Star Wars:Episodio VI:Il Ritorno dello Jedi , diretto da Richard Marquand da una sceneggiatura di George Lucas e Lawrence Kasadan . Fu interpretata da Caroline Blakiston , che era stata lanciata da una serie televisiva di Manchester, in Inghilterra. Blakiston incontrò i costumisti in una stanza d'albergo a Manchester per creare un costume adatto a lei e scegliere il tipo di acconciatura che avrebbe sfoggiato nel film , ma alla fine venne deciso che avrebbe recitato con i suoi capelli al naturale, rossi. Le fu fornito un breve script iniziale per la sua parte del film, molto breve, ma all'arrivo sul set, scoprì che avevano cambiato il suo discorso , trasformato in un monologo. Inoltre la sua parte nel film fu ulteriormente ridotta. Questo per lei si rivelò abbastanza stressante, in particolare per l'utilizzo della parola "Bothan ". Mentre la produzione si preparava, la Blakiston si avvicinò alla backstory del personaggio - a quel tempo ancora scarna - sperando di trovare ispirazione nelle basi classiche della saga. Sentiva che il nome "Mon Mothma" assomigliava a "Moon Mum" (Luna Madre) e come risultato decise di interpretare il monologo del personaggio in modo freddo e raccolto.

>Una versione più giovane di Mon Mothma apparve nel film del 2005 Star Wars:Episodio III:La Vendetta dei Sith , scritto e diretto da George Lucas . L'attrice che fu scelta per interpretarla fu Genevieve O'Reilly , a causa della sua somiglianza con Caroline Blakiston. La O'Reilly studiò il modo di porsi e di parlare della Blakiston  e girò alcune scene nel film in cui si parlava della nascita dell'Alleanza Ribelle ma le scene furono tagliate a causa della comparsa dell'attrice cinese Bai Ling - che interpretava Bana Breemu - aveva posato nuda per alcune riviste pornografiche. La O'Reilly tuttavia appare in un'altra scena, per pochi secondi , dove non parla. La Blakiston sperò di ottenere una parte nel film, magari recitando come nonna di Mon Mothma , ma non ricevette mai nessuna risposta da Lucas. La O'Reilly reinterpretò Mon Mothma nuovamente  per il film Rogue One:A Star Wars Story , nel 2016. Qui la sua parte è più centrale e ha un rilievo maggiore. 

> Il personaggio di Mon Mothma apparve con un ruolo più ampio anche nella serie televisiva animata Star Wars:The Clone Wars  . Anche qui però ebbe un ruolo minore, e nelle poche scene in cui parlava fu doppiata dall'attrice Kath Soucie. Il suo ruolo di leader dell'Alleanza Ribelle e della Nuova Repubblica fu ampliato in vari libri e racconti CANON. 

Ruolo in Star Wars Legend

"Questa grande lotta è la lotta di un popolo:una lotta tra il forte ed il debole , il ricco ed il povero , il crudele ed il giusto."

Mon Mothma descrive la ribellione in una citazione del Rebel Alliance Sourcebook

Mon Mothma e Bail Organa in un'immagine de La Nuova Cronologia Essenziale.

Mon Mothma apparve in numerosi racconti-gioco, libri , fumetti e videogiochi dell'universo espanso che da allora sono diventati non canonici e rimarchiati come Star Wars Legends. Queste storie vedono il suo ruolo nell'Alleanza Ribelle rimpolpato, e la mostrano come la leader dell'Alleanza Ribelle. Il romanzo del 1991 L'erede dell'Impero , scritto da Timothy Zahn , mostra come diventa capo di stato della Nuova Repubblica , ponendo le basi per la sua parte canonica, nella quale diventa Cancelliere della Nuova Repubblica. Nella storia, viene succeduta  come capo da Leia Organa , che era diventata un membro di spicco influente della Nuova Repubblica. La storia canonica parte da questo , dimostrando che Leia viene ostracizzata dalla Nuova Repubblica ed infine etichettata come una guerrafondaia dopo aver avvertito cosa avrebbero potuto comportare gli sforzi di smilitarizzazione di Mon Mothma. Il libro del 2005 di riferimento , La Nuova Cronologia Essenziale , stabilisce - nella versione Legends - che Mon Mothma muore vent'anni dopo la Battaglia di Endor. Dato che il personaggio continuava a comparire nelle storie Legends, la Blakiston venne a conoscenza delle prolifiche apparenze del suo personaggio , e ne rimase incuriosita. Accreditò quello che veniva descritto come la forte personalità di Mothma. L'attrice ha dichiarato che nonostante il breve cameo del suo personaggio ne Il Ritorno dello Jedi , vede Mon Mothma come una figura archetipa non dissimile da Darth Vader o Obi-Wan Kenobi. 

*Nota: Alcuni dei link qui sopra sono link affiliati, ciò significa che, senza costi aggiuntivi, Fandom riceverà una commissione nel caso tu decidessi di cliccare e fare un acquisto. I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.