Il soggetto di questo articolo è considerato canonico. Radici

Legacy thumb.png
"Radici"

"Legacy"

Serie

Star Wars Rebels

Stagione

seconda

Episodio

26

Regista

Mel Zwyer

Sceneggiatore

Henry Gilroy

Cronologia dell'episodio
Episodio precedente

"Il Futuro della Forza"

Episodio successivo

"Una Principessa su Lothal"

"Radici" ("Legacy" in lingua originale) è l'undicesimo episodio ed il finale di metà stagione della seconda stagione della serie animata Star Wars Rebels. È il ventiseiesimo episodio della serie in generale. Venne trasmesso per la prima volta su DisneyXD il 9 Dicembre del 2015.

Descrizione ufficiale

L'Impero attacca la flotta dei ribelli su Garel, Kanan e Ezra tornano a Lothal alla ricerca di un ex prigioniero che potrebbe avere informazioni importanti sul destino dei genitori di Ezra.

Trama

Visione

Mentre dorme sul suo letto a castello a bordo dello Spettro, Ezra Bridger ha una visione che mostra i suoi genitori in prigione, un Loth-gatto bianco e lui che affronta gli Imperiali armato di spada laser sul pianeta Garel. Dopo essere risvegliato cadendo dal letto, mentre Garazeb "Zeb" Orrelios continua a russare, Ezra interrompe un incontro tra Hera Syndulla e Kanan Jarrus, che stanno discutendo sul dove stabilire una base per la ribellione. Ezra racconta ai due della sua visione, portandoli a rivelargli le informazioni che Tseebo aveva sui suoi genitori. Gli spiegano che i suoi sono stati imprigionati in una delle tante prigioni Imperiali sparse per la galassia. Purtroppo, anche riscuotendo ogni tipo di favore da contrabbandieri, mercanti, pirati e persino chiedendo al Senatore Organa, non sono riusciti a determinare la loro posizione.

Nel frattempo, a bordo dello Star Destroyer Relentless sul pianeta Lothal, l'Ammiraglio Kassius Konstantine spiega ai due Inquisitori Quinto Fratello e Settima Sorella che non vi è traccia di attività ribelle su Garel, controllato dall'Impero. Il Quinto Fratello chiede a Konstantine se dubita della sua parola e l'Ammiraglio risponde che sta solo aspettando il giorno in cui produrranno risultati. L'Agente Kallus, entrando, afferma che quel giorno è arrivato, poiché anche a lui risulta confermata la teoria dell'Inquisitore, spiegando che i ribelli usano più di uno spazioporto per nascondere le loro navi. Riconosce che questo piano è ingegnoso e la Settima Sorella è sorpresa che l'agente dell'Ufficio di Sicurezza Imperiale rispetti i ribelli, nonostante essi rappresentino per loro un "continuo fallimento". Kallus risponde che se lavoreranno insieme, potranno catturare i ribelli ed ordina all'Ammiraglio Konstantine di inviare la flotta su Garel.

Su Garel, Ezra sta guardando un ologramma dei suoi genitori nella torretta superiore dello Spettro quando Kanan lo chiama nella sala comune. Entrando, trova lui ed Hera in attesa con una lista su di un oloproiettore. Hera spiega che il Comandante Jun Sato, sapendo del suo interesse per le prigioni Imperiali, le ha inviato delle informazioni intercettate dal suo contatto nel Nucleo riguardanti un'evasione di massa la notte scorsa. Kanan gli dice che l'Impero ha cancellato nomi ed immagini degli evasi per tenerli segreti. Ezra si rende conto che la sua visione è in qualche modo collegata all'evasione ed è sicuro che i suoi genitori vi abbiano partecipato. Kanan gli mostra quindi come usare un vecchio trucco Jedi che conosce per usare la Forza per concentrarsi sulla lista. Avverte Ezra di aprire la propria mente alla verità come la Forza gliela presenta e che essa potrebbe essere qualcosa di buono o di cattivo. Dopo aver visto una visione del Loth-gatto bianco e di una figura con un casco, Ezra ferma lo scorrere della lista sul Prigioniero X-10, arrestato a Lothal per tradimento.

Partenza

Usando questa nuova informazione, Ezra insiste che devono andare su Lothal. Kanan cerca di avvertirlo dicendogli che i suoi genitori potrebbero essere ovunque, ma lui entra nella sua cabina cercando il proprio casco. Ascoltando la conversazione, Sabine Wren afferma che ora è il momento perfetto per partire, visto che la flotta Imperiale ha lasciato l'orbita del pianeta stamattina. Kanan, dando ad Ezra il suo casco, lo rassicura dicendogli che sa che deve andare ma che non deve andare necessariamente da solo, con Hera che gli ricorda che sono una famiglia. Sabine chiede quindi "A proposito di famiglia, dove sono quei delinquenti?". Nel frattempo, Zeb e Chopper sono al mercato che finiscono di fare rifornimento quando viene ordinato loro di tornare allo Spettro. Quando Zeb afferma di non aver visto pattuglie Imperiali da stamattina, Sabine inizia a preoccuparsi, dicendo che l'Impero ritira sempre le sue pattuglie prima di un'offensiva. Hera ordina a Zeb e Chopper di tornare subito alla nave, mentre una flotta di Star Destroyer appare su Garel.

Zeb, al mercato, si chiede cosa Hera stesse cercando di dirgli, visto che il segnale è disturbato. In quel momento, una porta si apre, rivelando un gran numero di assaltatori. Hera ordina a Sabine di vedere cosa riesce a fare per l'interferenza mentre loro aspettano Zeb e Chopper, con Ezra e Kanan che vanno ad aiutarli. Inseguiti da numerosi assaltatori, Zeb e Chopper si mettono al riparo dietro alcune casse, proprio mentre Ezra e Kanan arrivano sul posto. I ribelli proseguono lungo il corridoio, ma Chopper torna indietro dalle casse, avendo visto l'Agente Kallus ed altri assaltatori arrivare dalla direzione opposta, cercando di inchiodare i ribelli tra due fuochi. Ezra afferma che non hanno tempo da perdere ed accende la propria spada laser, caricando Kallus mentre Kanan cerca di fermarlo. Il ragazzo elimina quindi i due soldati deviando contro di loro i colpi di blaster per poi spingere Kallus contro un muro, stordendolo. In quel momento, arrivano il Quinto Fratello e la Settima Sorella, con la seconda che prova ad ingannare Ezra incitandolo ad attaccarla. Ezra carica i due, ma Kanan spara ai controlli della porta, chiudendo fuori gli Inquisitori. Frustrato, Ezra dice a Kanan di non sapere come si sta e Kanan risponde che ha ragione, dato che non ha mai conosciuto i suoi. Ezra si scusa, ma Kanan risponde che non fa niente, dicendo che è troppo tardi per lui, ma forse non per Ezra. A bordo dello Spettro, Hera e Sabine riescono a contattare il Comandante Sato, che chiama a rapporto la Squadriglia Phoenix. Sato comunica ad Hera che metteranno in atto il Piano di Fuga Delta e le chiede se è pronta, con lei che dopo aver visto gli altri salire a bordo risponde di sì. Una volta che Ezra, Kanan, Zeb e Chopper sono saliti a bordo, lo Spettro decolla.

Hera ordina alla Squadriglia Phoenix di angolare gli scudi deflettori e di seguire lei. A bordo della Relentless, Konstantine scopre che numerose navi ribelli stanno tentando di decollare. Durante la fuga, una navetta Taylander viene abbattuta. Kanan dice ad Ezra che se vogliono andare a Lothal devono farlo subito, così i due e Chopper salgono a bordo del Fantasma. Nel frattempo, Zeb abbatte un caccia TIE usando la torretta superiore dello Spettro. Kanan sgancia il Fantasma dallo Spettro ed abbatte un altro TIE. Konstantine ordina ai suoi subordinati di mirare alla nave comando ribelle con un raggio traente, agganciando così il Liberator, la nave dove si trovano Sato e Rex. Hera ordina a Kanan ed Ezra di andarsene mentre lei torna indietro ad aiutarli. Il Fantasma e numerose altre navi fuggono. Sabine cerca di sparare al raggio traente della Relentless con dei siluri protonici, ma non riesce a prendere la mira a causa del fuoco di un caccia TIE. Hera risolve quindi il problema speronando direttamente lo Star Destroyer con lo Spettro, mettendo fuori uso il raggio traente e permettendo al Liberator di fuggire saltando nell'iperspazio, seguito poi dallo Spettro stesso. Quando Sabine chiede ad Hera se hanno intenzione di riunirsi alla flotta o di dirigersi a Lothal, Hera risponde che vuole restare con la flotta. Sulla Relentless, quando uno dei subordinati informa l'Ammiraglio Konstantine che l'Agente Kallus vuole conoscere la posizione del nemico, lui risponde che lo vorrebbe anche lui.

Ritorno a Lothal

Nel frattempo, il Fantasma esce dall'iperspazio su Lothal. Kanan è sollevato non vedendo nessuno Star Destroyer in orbita sul pianeta e conforta Ezra, dicendogli che anche lui quando perse la sua maestra era da solo e che, indipendentemente da come finirà, non vuole che lo sia anche lui. Dopo essere atterrati a Capital City, i due raggiungono la vecchia casa dei Bridger, completamente rasa al suolo dall'Impero. Nel frattempo, Chopper rimane a bordo del Fantasma. Ezra si chiede dove possano essere i suoi genitori se non lì. Proprio in quel momento, un loth-gatto bianco identico a quello presente nella visione di Ezra emerge dalle rovine. Ezra lo insegue per le strade della città, prima che l'animale riesca a fuggire su di una speeder bike. Tuttavia, il ragazzo informa Kanan di poterlo tracciare, avendoci piazzato sopra un tracciatore. I due seguono il segnale fino ad un punto remoto delle pianure, dove trovano il loth-gatto e la speeder bike.

Immediatamente dopo, Kanan ed Ezra si mettono al riparo poiché presi di mira dall'uomo con il casco presente nella visione di Ezra. Quest'ultimo cerca di calmarlo chiamandolo "X-10", ma l'uomo afferma che quello non è il suo vero nome. Tuttavia, lo sconosciuto abbassa il fucile quando Ezra si presenta come il figlio di Ephraim e Mira Bridger. A quel punto, posa l'arma, si toglie il casco e si presenta come Ryder Azadi, dicendo ad Ezra di conoscere i suoi genitori. Al nascondiglio di Ryder, questi spiega che un tempo era il Governatore di Lothal, ma che venne arrestato poiché supportava le trasmissioni dei Bridger, rivelando ad Ezra che i suoi genitori hanno sentito la sua trasmissione e che, dopo aver riconosciuto la voce di loro figlio, hanno organizzato un'evasione. Quando Ezra chiede se sono morti, Ryder risponde di sì. Spiega che nella fuga sono stati separati e che Bridger volevano assicurarsi che tutti quanti scappassero, ma che purtroppo non ce l'hanno fatta. Ezra inizia a piangere e Kanan lo abbraccia.

Più tardi quella notte, guardando le lune, Ezra ha un'altra visione dove viene visitato dai suoi genitori. Mentre osservano Capital City, i due gli dicono di essere fieri di lui e gli dicono di restare forte. Quando la visione termina, Kanan si avvicina ad Ezra dicendogli che presto sarà giorno, ed il ragazzo gli racconta della visione. Kanan lo informa che i Jedi insegnano che la vita non finisce con la morte, ma che cambia semplicemente forma, dicendogli poi che i suoi genitori vivranno sempre dentro di lui. I due guardano quindi insieme le lune di Lothal.

Doppiaggio

Comparse

Per tipo
Personaggi Creature Modelli di droidi Eventi Luoghi
Organizzazioni e titoli Specie senzienti Veicoli e navi Armi e tecnologia Miscellanea
[Sorgente]
Star Wars Rebels
Personaggi

Equipaggio della Ghost (Chopper · Ezra · Hera · Kanan · Sabine · Zeb)
Kallus · Darth Vader
Hondo Ohnaka · Azmorigan
Ahsoka Tano · Jun Sato · Bendu

Prima stagione

Cortometraggi (1 · 2 · 3 · 4)
Film TV:Spark of Rebellion
Episodi: 1 · 2 · 3 · 4 · 5 · 6 · 7 · 8 · 9 · 10 · 11 · 12 · 13

Seconda stagione

Film TV:The Siege of Lothal
Episodi: 1 · 2 · 3 · 4 · 5 · 6 · 7 · 8 · 9 · 10 · 11 · 12 · 13 · 14 · 15 · 16 · 17 · 18 · 19 · 20

Terza stagione

Film TV:Steps into Shadows
Episodi: 1 · 2 · 3 · 4 · 5 · 6 · 7 · 8 · 9 · 10 · 11 · 12 · 13 · 14 · 15 · 16 · 17 · 18 · 19 · 20

I Libri
Star Wars: A New Dawn
I Fumetti
Kanan: The Last Padawan · Kanan: First Blood
  [Sorgente]
*Nota: Alcuni dei link qui sopra sono link affiliati, ciò significa che, senza costi aggiuntivi, Fandom riceverà una commissione nel caso tu decidessi di cliccare e fare un acquisto. I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.