Il soggetto di questo articolo fa parte del brand "Legends".

Serenno.png
Serenno
Astrografia
Regione

Territori dell'Orlo Esterno

Sistema

Sistema Serenno

Lune

2

Coordinate

P-5

Informazioni fisiche
Classe

Terrestre

Atmosfera

Respirabile

Terreno principale
  • Pianure
  • Montagne
  • Foreste
Punti d'interesse
Politica
Specie immigrate

Umano

Linguaggio/i

Basic Galattico Standard

Demonimi

Serenniani

Affiliazioni

Serenno era un pianeta localizzato nei Territori dell'Orlo Esterno, ricco di foreste, montagne e pianure. Il nome del pianeta deriva da quello della Casata Serenno, la famiglia che lo governava. Durante le Guerre dei Cloni venne annesso alla Federazione dei Sistemi Indipendenti, il quale leader, il Conte Dooku, era originario proprio del pianeta.

Storia

Secondo le leggende della nobile casata Serenno, il pianeta era un tempo sotto il controllo dell'Impero Sith. Le più grandi casate dell'epoca si allearono sotto il comando dei Serenno e insieme riuscirono a cacciare la presenza Sith senza l'ausilio dei Jedi. Da qui il pianeta prese il loro nome.

Mille anni prima della Battaglia di Yavin, il pianeta era governato dai sei Grandi Casate a cui i Conti di Serenno appartenevano. I Conti erano celebri per le loro ricchezze, che non avevano nulla da invidiare alle più grandi organizzazioni commerciali; già all'epoca Serenno era un membro influente della Repubblica Galattica, e già presentava alcuni elementi di insofferenza al governo galattico che sarebbe sfociato nella Crisi Separatista.

Intorno al 100 BBY, Serenno era governato dal Conte Gora. Poco dopo la nascita del suo secondogenito, Dooku, Gora realizzò che il bambino era sensibile alla Forza. Dato l'odio che provava verso i Jedi, Gora decise di contattarli per avvisarli di questa scoperta e abbandonò Dooku nella foresta a morire. Successivamente Gora rifiuterà sempre di parlare di Dooku, infatti la sua esistenza resterà ignota ai suoi fratelli, Ramil e Jenza, e al popolo di Serenno.

La gestione di Gora del pianeta era largamente impopolare tra gli abitanti, a causa del fatto che molti lavoratori venivano via via sostituiti da droidi. Ciò portò a una protesta nell'anno 82 BBY, al funerale della Contessa Anya, durante il quale Gora ordinò ai suoi droidi di sicurezza di sparare sulla folla di protestanti, strage sventata poi grazie all'intervento di Dooku. Questo evento portò involontariamente alla luce la vera identità e origine di quest'ultimo.

Circa 70 anni dopo, Dooku dopo la morte del suo amico ed ex-padawan Qui-Gon Jinn e dopo gli eventi di Galidraan rinunciò al suo titolo in seno ai Jedi e tornò su Serenno per riappropriarsi del suo titolo ereditario e delle ricchezze della sua famiglia. Fu in questo periodo che l'uomo incontrò Darth Sidious e accettò gli insegnamenti proibiti del Lato Oscuro della Forza, diventando Lord Tyranus.

Guerre dei Cloni

Dopo essere diventato Conte, titolo acquisito dopo l'invasione di Serenno, Dooku fondò la Confederazione dei Sistemi Indipendenti, un'alleanza di sistemi il cui desiderio era di separarsi dalla Repubblica, e spostò il suo quartier generale in un castello del pianeta. Il conflitto tra i Separatisti e la Repubblica portò a un conflitto conosciuto come Guerre dei Cloni, Serenno diventò uno dei punti fondamentali del conflitto. Protetto da un blocco di navi da battaglia, il pianeta fu tenuto lontano dalle peggiori battaglie causate dalla guerra.

Il palazzo di Dooku

A un certo punto durante il conflitto, Sidious contattò Dooku e gli ordinò di uccidere la sua apprendista, Asajj Ventress, rea di essere diventata troppo potente e quindi un pericolo per i piani di dominio del futuro Imperatore Galattico. Tuttavia, Asajj Ventress sopravvisse al tentativo di Dooku di ucciderla. Dopo essere stata su Dathomir, il suo pianeta natale, Ventress ritornò su Serenno con le Sorelle della Notte Karis e Naa'leth per assaltare il palazzo di Dooku e ottenere vendetta. Nonostante la sete di vendetta, le Dathomiriane non avevano possibilità di battere il Conte, che le sconfisse senza problemi grazie all'uso della Forza. Dopo il combattimento, Dooku ricevette una comunicazione dalla Madre Talzin che gli offrì un nuovo apprendista, Savage Opress, un Zabrak fratello di Darth Maul. Il Conte accettò e Opress venne inviato su Serenno dove iniziò il suo addestramento.

Una concept art del pianeta

Tempo dopo, Dooku invitò nel suo palazzo undici dei migliori cacciatori di taglie della galassia, tra cui Cad Bane e Rako Hardeen (che in realtà era Obi-Wan Kenobi sotto copertura). Voleva reclutare il migliore tra loro per prendere parte al piano di Moralo Eval, il quale prevedeva un assalto all'allora Cancelliere Palpatine. Per decretare il migliore tra loro, i cacciatori di taglie vennero messi alla prova all'interno del cubo di Eval, una struttura collocata su Serenno.

Verso la fine delle Guerre dei Cloni, Dooku imprigionò nel suo palazzo il Maestro Jedi Quinlan Vos, dove venne sottoposto a torture atroci, per cercare di convincerlo a passare al lato oscuro. Per fare ciò, il Conte raccontò al Jedi che la sua ex apprendista, Asajj Ventress, uccise il maestro di Vos, Tholme. In preda alla rabbia, Vos passò al lato oscuro e diventò l'ultimo apprendista di Dooku. Quando Ventress arrivò su Serenno insieme alla compagnia di Boba Fett, Vos rifiutò di farsi salvare e si schierò con Dooku.

Apparizioni

*Nota: Alcuni dei link qui sopra sono link affiliati, ciò significa che, senza costi aggiuntivi, Fandom riceverà una commissione nel caso tu decidessi di cliccare e fare un acquisto. I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.